Palpitazioni e battito accelerato: possono nascondere la grave carenza di questa sostanza

Soffri di palpitazioni e di battito accelerato? La causa potrebbe essere la carenza di questo prezioso minerale.

allarme palpitazioni
allarme palpitazioni (fonte pexels)

Aritmie e palpitazioni cardiache possono essere un problema frequente e preoccupante, specie con l’arrivo della bella stagione. Il corpo è infatti sottoposto ad uno stress maggiore, dato che le temperature elevate e il rischio di conseguente disidratazione è all’ordine del giorno.

Occorre perciò bilanciare correttamente i nutrienti necessari per mantenere l’organismo in uno stato ottimale: se hai spesso il battito accelerato e il fiatone conviene fare incetta di questo minerale prodigioso.

Potassio: alleato numero 1 contro le palpitazione e gli scompensi cardiaci

potassio, contro palpitazioni e battito accelerato
potassio, contro palpitazioni e battito accelerato (fonte pexels)

Spesso un’alimentazione bilanciata è in grado di fornire all’organismo tutti i nutrienti necessari a garantire un corretto iter metabolico, nonché il funzionamento ottimale di muscoli e organi interni. Talvolta, però, specialmente in estate, si presenta la necessità di integrare minerali essenziali come il potassio. Scopriamo tutti i benefici ad esso associati.

Il potassio regola le contrazioni muscolari, incluse ovviamente anche quelle del cuore, e scongiura il rischio di dolorosi crampi. Svolge inoltre un ruolo primario in diverse reazioni enzimatiche, in particolare nella sintesi delle proteine. Regola inoltre il metabolismo dei macronutrienti, come grassi e carboidrati. Questo minerale favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi alle cellule, e regola il flusso della pressione sanguigna. Facilita anche lo scambio idrosalino tra l’interno e l’esterno delle cellule: per questo motivo è fondamentale integrarlo particolarmente durante i mesi più caldi. Utilizzato in sinergia con altri minerali, aiuta a prevenire l’osteoporosi, rivelandosi un prezioso aiuto anche nella fase della terza età. In caso di frequente costipazione, infine, aiuta l’intestino ad espletare correttamente e con regolarità le sue funzioni basilari.

Il potassio è inoltre fondamentale per le donne: esso aiuta a combattere la ritenzione idrica, e di conseguenza l’antiestetica cellulite; protegge inoltre la salute di pelle e capelli, mantenendo entrambi idratati e setosi.

La carenza di potassio è facilmente ravvisabile: i sintomi più frequenti sono, per l’appunto, palpitazioni ed episodi di  fiatone del tutto ingiustificato. Possono capitare inoltre prolungati periodi di stanchezza fisica e mentale, oltre che dolorosi crampi muscolari e costipazione intestinale.

Possiamo assumere il potassio tramite apposite pillole o bustine solubili, facilmente reperibili in qualsiasi farmacia, e risolvere così gli squilibri nutrizionali in atto. Anche il consumo di pollame, latticini, merluzzo e salmone possono agevolare l’introduzione di questo minerale nell’organismo.