Carenza VITAMINE B | Te ne accorgi da questo sintomo: non sottovalutare, può peggiorare

Prestate molta attenzione a questo frequente sintomo: la carenza di Vitamine B potrebbe procurare disturbi assai preoccupanti.

carenza di Vitamina B
carenza di Vitamina B (fonte pexels)

La Vitamina B non consiste in un unico nutriente essenziale, ma si articola in ben 8 Vitamine indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo, nonché per la salute di pelle e capelli. In particolare, le Vitamine del gruppo B sono: tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, piridossina, biotina, acido folico e cobalamina.

Questo gruppo di nutrienti è idrosolubile, e la loro assunzione non viene perciò accumulata a lungo nell’organismo. Si rende perciò necessario integrare la Vitamine B costantemente, al fine di mantenere la perfetta salute dell’organismo. La carenza di tali elementi può portare a patologie anche molto gravi: vediamo quali, scoprendo anche i sintomi più comunemente riscontrati.

Carenza di Vitamine B: attenzione al formicolio alle gambe

carenza Vitamine B
carenza Vitamine B (fonte pexels)

Un persistente senso di formicolio alle gambe e pesantezza agli arti inferiori può essere indicativo di un deficit di Vitamine B. Esse garantiscono infatti il corretto metabolismo energetico, allontanando il senso di fatica e spossatezza. Stimolano inoltre il ricambio di globuli rossi, incoraggiando anche la rigenerazione e la sintesi del DNA e dell’RNA, nonché la produzione di numerosi neurotrasmettitori.

Se avvertite spesso gli arti inferiori indolenziti e formicolanti, è il caso di approfondire circa le cause di questo fastidioso disagio. Potrebbe essere infatti indicativo di una postura scorretta, come ad esempio l’abitudine di accavallare frequentemente le gambe, oppure segnale che i vostri indumenti risultano troppo fascianti, e impediscono di fatto la circolazione.

Molto spesso, però, il pizzicore alle gambe è sintomatico di una grave carenza di Vitamine del gruppo B, e questi nutrienti devono essere adeguatamente integrati tramite i seguenti alimenti. È consigliato il consumo di cereali integrali quali pane, pasta, riso, germe di grano, piselli, soia, legumi e patate. La Vitamine B si trovano anche nella frutta secca, nei latticini e nella carni bovine e suine. Caffè, fumo e alcol, al contrario, possono impedire il corretto assorbimento di questi nutrienti nell’organismo: a maggior ragione cerchiamo di evitare il loro consumo.

Altri sintomi di carenza di Vitamine B sono: affaticamento, irritabilità, scarsa concentrazione, perdita di appetito e stanchezza muscolare. Si riscontrano inoltre malfunzionamenti dell’apparato digestivo, eruzioni cutanee, disturbi dell’umore e insonnia.

Se non riuscite ad assimilare sufficienti Vitamine B tramite la routine alimentare, potete rivolgervi alla vostra farmacia di fiducia: potrete assumerle comodamente sotto forma di pratiche capsule o bustine solubili!