Amici21, dopo la finale esce fuori la verità: “Mi ha mandato a quel paese”

Un finalista di Amici21 si è lasciato andare a un racconto molto personale e ha svelato alcuni retroscena inediti sulla sua partecipazione

Amici21: non lo volevano
Amici21: non lo volevano (Youtube)

Il talent show di Maria de Filippi è ormai finito da un mese. A salire sul gradino più alto Luigi Strangis, il cantante della squadra di Rudy Zerbi. Secondo classificato, invece, Michele di Alessandra Celentano, ballerino classico dall’indiscusso talento. In finale, però, ci sono arrivati in sei: Serena, Michele, Sissi, Alex, Luigi ed Albe. Oggi stanno tutti mettendo le fondamenta della propria carriera.

Nelle ultime ore, però, un finalista ha raccontato un retroscena sul proprio percorso ad Amici21 e ha ammesso una verità che nessuno si sarebbe mai aspettato: non lo volevano per niente.

Amici21, Albe si confessa e lo ammette

Albe di Amici21
Albe di Amici21 (Youtube)

Uno dei finalisti di canto è Albe. Il cantante è originario di Brescia e il suo percorso all’interno di Amici21 non è stato affatto semplice e lineare. In diversi momenti, infatti, Albe ha vissuto momenti di difficoltà e sconforto, sostenuti dalla propria insegnante Anna Pettinelli. Grazie a lei, ai suoi amici e alla fidanzata Serena conosciuta proprio ad Amici21, Albe è però riuscito a superare le proprie paure e a giungere in finale.

Dopo la finale, Albe ha iniziato il proprio percorso professionale fuori da Amici, trovando tutto il pubblico e tutti i fan pronti a sostenerlo. Intervistato a Casa Chi da Rosalinda Cannavò, Azzurra Della Penna e Valerio Palmieri, però, Albe ha anche ammesso un retroscena inedito, che riguarda la sua famiglia. Il cantante bresciano, infatti, ha ammesso che i suoi genitori hanno una mentalità molto tradizionalista e, prima che lui entrasse nella scuola, non sostenevano affatto questo suo desiderio.

È strano per un genitore pensare che il proprio figlio potrebbe lavorare con la musica. Soprattutto venendo da un paesino piccolo e con la mentalità ristretta” ha ammesso, con un po’ di amarezza. “Quando ho detto a mio papà che volevo iscrivermi ad Amici mi ha mandato un po’ a quel paese”. Una volta entrato, però, anche i suoi genitori si sono ricreduti.

Secondo Albe, i suoi genitori non è che non volessero permetterglielo ma semplicemente, come lui, non ci credevano abbastanza. Oggi, però, la situazione è completamente cambiata. La mamma di Albe ha riempito la casa di suoi cartonati, così da vederlo in giro per le stanze anche quando non c’è. Suo padre, invece, è un esperto di statistiche e streaming e conosce perfettamente le curve di vendita dei singoli di suo figlio.