Bici elettriche, provvedimento durissimo: multa fino a 8 mila euro se commetti questa leggerezza

In arrivo provvedimenti durissimi per i possessori delle bici elettriche. Occorre fare molta attenzione per evitare la stangata.

Bici elettriche
Bici elettriche (foto base: sportoutdoor24 screenshot)

Ci potrebbero essere sorprese molto amare per i possessori delle bici elettriche. Il nuovo PNRR parla chiaro: in arrivo sanzioni fino a 8 mila euro per i trasgressori.

La mobilità ecosostenibile è stato il grande passo degli ultimi anni per contribuire al miglioramento dell’ecosistema. Le città da bollino rosso per lo smog sono in crescita, ma gli italiani si stanno sempre di più spostando verso nuovi mezzi di trasporto non inquinanti come le bici elettriche.

Attualmente il loro acquisto è agevolato dagli ecoincentivi che rilanciano il nostro paese verso una riduzione dei rischi di inquinamento, la salvaguardia della salute e dello spazio pubblico come bene comune. La bici elettrica è senza dubbio il mezzo di trasporto più acquistato negli ultimi anni. Tuttavia occorre fare attenzione alla maxi stangata che è possibile ricevere se si commette questo grave errore. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Bici elettriche: stangata in arrivo

bici elettriche
Bici elettriche (Halfpoint screenshot)

Il nuovo provvedimento del PNRR approvato dal governo Draghi prevede un regolamento durissimo per i possessori delle bici elettriche. Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad una polemica gigantesca su questi mezzi di trasporto, che spesso sfrecciano nelle strade ad una velocità ben superiore ai 25 Km orari previsti.

D’ora in avanti tolleranza zero per questi furbetti. Il PNRR infatti prevede una sanzione pesantissima per chi commercializza e produce bici elettriche che possano superare i limiti previsti. Si parla di una stangata da un minimo di 1.084 e un massimo di 4.339 euro. Mentre chi acquista un mezzo regolare e se lo modifica per contro proprio la sanzione prevista ètra 845 e 3.382 euro.

In aggiunta a questi provvedimenti già asprissimi, agli utilizzatori delle bici truccate sarà contestata la circolazione di un mezzo non sottoposto a necessaria immatricolazione e quella con un mezzo sprovvisto della copertura assicurativa. I contravventori così rischiano una maxi stangata che somma tutte le sanzioni appena elencate arrivando a sfiorare 8 mila euro totali di multa. Si prevede dunque un aumento dei controlli e tolleranza zero per i possessori furbetti delle 2 ruote modificate.