Terremoto sul Grande Fratello Vip | “Denuncia penale!”: le accuse finiscono davanti al giudice

Nelle ultime ore sta succedendo il finimondo al Grande Fratello Vip: l’edizione più surreale del format finisce in tribunale.

Grande Fratello Vip ck12.it 20221007
Grande Fratello Vip (fonte youtube)

La settima edizione del “Grande Fratello Vip” si sta rivelando uno degli appuntamenti televisivi più controversi degli ultimi dieci anni. Alfonso Signorini si ritrova tra le mani una bella gatta da pelare: nella ultime ore il Codacons ha annunciato l’avvio di un indagine nei confronti dei concorrenti e dello staff autoriale in merito al caso Bellavia.

Non è tutto: gli ingestibili concorrenti dopo poche settimane stanno già esasperando l’atmosfera di normale convivenza in Casa, dando adito a furibonde litigate ricche di recriminazioni ed epiteti irripetibili. Dopo la squalifica di Ginevra Lamborghini e l’eliminazione flash di Giovanni Ciacci, il conduttore deve fronteggiare l’ennesima crisi diplomatica tra due concorrenti. La situazione sembrerebbe ormai compromessa: il contenzioso finirà sul tavolo del giudice.

Il Grande Fratello Vip finisce in tribunale: è faida aperta

Alfonso Signorini e Giovanni Ciacci ck12.it 20221007
Alfonso Signorini e Giovanni Ciacci (fonte youtube)

Quest’edizione del Grande Fratello Vip si sta rivelando un continuo cardiopalma, anche durante le puntate di transizione. Durante il prime time di ieri sera, infatti, Alfonso Signorini sperava probabilmente di poter condurre con toni più leggeri e scanzonati il format di Canale 5, sottovalutando però la potenza dell’uragano Sara Manfuso.

L’opinionista televisiva, sposata peraltro con l’esponente PD Andrea Romano, ha esordito nel format con entusiasmo e allure da compassata intellettuale, salvo poi indulgere a pettegolezzi e giochi di gruppo con i compagni di avventura. Dopo la sonora strigliata dello scorso lunedì, in cui Alfonso Signorini ha tacciato i concorrenti di bullismo e indifferenza nei confronti di Marco Bellavia, gli equilibri sono sottilmente mutati. Anche Sara Manfuso ha meditato a lungo in merito, decidendo infine di abbandonare il programma Mediaset.

L’opinionista porta avanti da anni battaglie contro la discriminazione e il bullismo e, nell’intento di dissociarsi fermamente da quanto accaduto, ha varcato l’uscita della famosa porta rossa lo scorso mercoledì. Presente in studio durante il prime time, Sara Manfuso ha sganciato la bomba: la prezzemolina ha scagliato accuse incendiarie al costumista Giovanni Ciacci. Lo stylist delle star le avrebbe infatti palpeggiato accidentalmente il sedere, proponendo poi scherzosamente di inscenare una violenza sessuale. Alfonso Signorini e Giovanni Ciacci hanno accolto la denuncia in diretta con sommo stupore, e il conduttore l’ha infine cacciata dallo studio davanti agli spettatori. Giovanni Ciacci, dal canto suo, non tollererà un ulteriore linciaggio, stavolta a suo dire gratuito, e sarebbe pronto a trascinare Sara davanti al giudice. A rivelarlo è il portale The Pipol TV:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pipol TV (@thepipol_tv)

Come finirà il contenzioso legale tra i due?