Gorgonzola, controllate se l’avete in frigorifero | È di nuovo allarme: pericolo Listeria

Nelle ultime ore, il Ministero della Salute è intervenuto a gamba tesa nella commercializzazione del gorgonzola: questo lotto è a rischio

Gorgonzola
Gorgonzola (Pexels)

Nelle ultime settimane, l’Italia è stata sconvolta da una minaccia di contaminazione di diversi alimenti con Listeria Monocytogenes. La situazione si è resa problematica in diversi casi, portando sfortunatamente alcune persone con patologie pregresse alla morte.

Nelle ultime ore, il Ministero della Salute ha dovuto nuovamente intervenire: si tratta di un lotto di gorgonzola di uno dei discount e supermercati più frequentati in Italia. Controlla se l’hai acquistato e verifica il numero di lotto.

Gorgonzola dolce DOP: pericolo Listeria

gorgonzola
gorgonzola (Pexels)

Nelle ultime ore, il Ministero della Salute ha ritirato il Gorgonzola Dolce DOP con il numero di lotto 218246252 a causa del sospetto di contaminazione con Listeria. Pur non essendo un caso confermato, si è preferito procedere con questa modalità anche a causa degli incresciosi casi accaduti recentemente. Il marchio di identificazione del prodotto ritirato è It 03 39 CE, si trova in confezioni da 300 g e scade in data 8 novembre 2022: è commercializzato da Eurospin.

La Listeria è un battere presente nei formaggi a latte crudo e nella carne tritata, ma può trovarsi anche nell’acqua e nelle verdure sporche. I primi sintomi di una contaminazione con questo battere riguardano l’apparato gastrointestinale anche se, in alcuni sfortunati casi, possono essere tanto gravi da causare il decesso della persona. L’Istituto Superiore di Sanità, a causa delle recenti contaminazioni, ha quindi pubblicato un elenco di alimenti a rischio. In prima categoria c’è il formaggio molle con muffa in superficie, seguito poi dal formaggio con muffa nella massa. Seguono il patè, il latte crudo, il salmone, i salumi, i cibi poco cotti e frutta e verdura.

Le autorità consigliano di provvedere a un lavaggio molto accurato di frutta e verdura, nonché a un’attenta considerazione di ciò che si consuma. Questo vale soprattutto in gravidanza quando, se si contrae la Listeria, si può andare incontro a un aborto spontaneo, a una setticemia o a una meningite neonatale. Alti rischi anche per i soggetti immunodepressi o fragili, nei quali si può verificare un’endocardite o una meningite. Nel caso si abbia acquistato il gorgonzola in questione non lo si deve assolutamente consumare e lo si deve riportare presso il punto d’acquisto. Se lo si ha già mangiato, è bene contattare il proprio medico per verificare il da farsi: al momento, quello della Listeria per il gorgonzola dolce DOP dell’Eurospin è solo un sospetto.