Alfonso Signorini l’ha ammesso: “È successo anche a me” | La verità dietro allo scandalo

Il conduttore Alfonso Signorini ha celato a lungo un inganno doloroso nel suo passato: ecco le similitudini con il “Caltagirone-gate”.

Alfonso Signorini ck12.it 20221018
Alfonso Signorini (fonte youtube)

Nelle ultime settimane il pubblico di Canale 5 ha visto il conduttore Alfonso Signorini in una veste inedita e molto lontana dal solito anchorman navigato e smaliziato. Gli spettatori più attenti, infatti, hanno colto nel mattatore una sfumatura di genuina empatia durante la presentazione del “Catagirone-gate” all’interno del “GF Vip”.

L’ex pupilla del Bagaglino, come molti ricordano, era stata trascinata in una bufera mediatica a causa della sbandierata relazione con l’imprenditore italo-americano Mark Caltagirone, figura del tutto fittizia ed inventata a beneficio della stampa. Pamela Prati aveva addirittura annunciato l’adozione di due figli e dell’imminente matrimonio, salvo poi ammettere di aver subito una truffa amorosa in piena regola. Mentre i giudici stabiliscono le responsabilità (Pamela Prati sarebbe esente da colpe, almeno per quanto riguarda il coinvolgimento dei minori), e le manager della showgirl sono nel mirino dei magistrati, Alfonso Signorini ha rispolverato un dramma a lui familiare.

Alfonso Signorini e quel passato ancora attuale: la confessione al Maurizio Costanzo Show

Pamela Prati e Pamela Perricciolo ck12.it 20221018
Pamela Prati e Pamela Perricciolo (fonte youtube)

Durante la presentazione al pubblico del “caso Caltagirone”, Alfonso Signorini ha dimostrato a Pamela Prati un’istintiva simpatia, ed il motivo è presto spiegato. Anche il conduttore Mediaset, infatti, ha vissuto un trascorso analogo, come ammesso in diretta televisiva: “È capitato anche a me…“.

Correva il mese di maggio del 2019 e Alfonso Signorini, ospite nel parterre del “Maurizio Costanzo Show”, aveva spezzato una lancia a favore di Pamela Prati. Secondo il direttore di “Chi”, infatti, la manager della Prati, Pamela Perricciolo, lo avrebbe circuito tramite social network, spacciandosi per un affascinante giovane. Al momento di concretizzare la conoscenza, però, il conduttore avrebbe subodorato l’amaro inganno, rendendosi conto del tentativo di truffa ai suoi danni.

L’aitante giovane che aveva conquistato il mio cuore si chiamava Lorenzo Coppi. Anche io sono stato ‘Pamela Prati’. Diceva di vivere e lavorare ad Haiti. Io mi sono lasciato andare. Ho abbandonato le mie difese. In un secondo momento, quando ero disposto a raggiungerlo, lo volevo vedere, sul mio Facebook arriva il messaggio di tale Donna Pamela… Che oggi è la manager della Prati!“. Ecco spiegato perché Alfonso Signorini ha sempre trattato con estremo tatto la vicenda “Mark Caltagirone”: lui stesso ha ricalcato i passi della soubrette, cadendo con tutti i piedi nella trappola.