Piastrelle lucenti, esiste un trucco: il rimedio formidabile è già dentro casa tua

Se la pulizia delle piastrelle di casa non ti soddisfa, leggi il seguente articolo: hai il rimedio perfetto a portata di mano!

Ogni casalinga lo sa bene: le piastrelle del pavimento col tempo perdono la loro brillantezza originaria, nonostante le pulizie più accurate e frequenti.

piastrelle ck12.it
piastrelle (fonte pexels)

Ciò accade per molteplici ragioni: in primis occorre mettere in preventivo che l’acqua del rubinetto spesso presenta notevoli quantità di calcare, primo responsabile dell’effetto opaco sul pavimento. In secondo luogo, talvolta anche la scelta del detergente si rivela determinante: a volte occorre effettuare diversi tentativi, prima di scovare il prodotto perfetto per il nostro pavimento.

Nel prossimo paragrafo, vedremo come far risplendere le nostre piastrelle con un antico metodo della nonna. Una nota: la seguente procedura va applicata ai classici pavimenti in piastrellato rigido, e quindi non a parquet, laminato o altri materiali più delicati. Buona lettura!

Piastrelle perfette con l’aceto… e non solo!

E se, a discapito dei molteplici prodotti chimici, la soluzione ai nostri crucci da desperate housewife si trovasse nella dispensa di casa?

aceto per le piastrelle ck12.it
aceto per le piastrelle (fonte pexels)

La nostre nonne lo sapevano benissimo sin da tempi non sospetti: l’aceto è un condimento estremamente versatile, e che può tornare utile in moltissime occasioni. Ottimo per rendere specchi e vetrate impeccabili, esso è anche un formidabile sgrassatore per le pentole ed i tegami più incrostati. Aggiunto in ammollo ai nostri capi bianchi, inoltre, svolge la funzione di sbiancante naturale, igienizzando al contempo lenzuola e biancheria.

La sua funzione anticalcare lo rende inoltre un alleato prezioso per i nostri elettrodomestici: avete mai provato ad aggiungerlo ai cicli di lavatrice e lavastoviglie? È proprio questa sua caratteristica a renderlo un detergente perfetto per le piastrelle del pavimento. Esso scioglie il calcare, rendendo purificando l’acqua, e rendendo così le superfici immediatamente più lucide e splendenti. Possiamo diluirlo tranquillamente nel secchio utilizzato per la detersione oppure, in caso di macchie più ostinate, versarlo direttamente su una spugna, da strofinare poi sulle zone più critiche.

Esistono infine altri prodotti di uso comune che, a contatto con le piastrelle, sono in grado di garantire una pulizia profonda. Si tratta del dentifricio, specie se a base di bicarbonato. Strofinando la pasta per denti sulle macchie del pavimento, le vedrete scomparire con estrema facilità. Lo stesso vale per l’aggiunta di sale e bicarbonato di sodio all’acqua del secchio: una volta diluiti tutti i componenti, potrete tranquillamente rinunciare ad altri detersivi di natura chimica!