L’incredibile compagno di viaggio | Ai limiti della realtà

Chi non avrebbe voglia di un bel viaggio in compagnia di chi si ama? La vacanza è tra i momenti migliori dell’anno. Questa donna ha una compagnia davvero particolare

Ognuno sceglie i propri preferiti, per andare in vacanza. I periodi in cui non si lavora, infatti, sono dedicati al riposo, al relax e alle attività che normalmente non si possono fare. Proprio perché si tratta di pochi giorni, è fondamentale scegliere persone e situazioni che piacciono e che favoriscono il rilassamento.

Viaggio in aereo: la compagna insolita
Viaggio con lei (direttanews.com)

A chiunque sarà successo almeno una volta nella vita di portare in vacanza qualcuno che, alla fine, si è rivelato solo un elemento di stress. Persone delicate sui gusti, ad esempio, che criticano ogni scelta culinaria o amanti dell’adrenalinica avventura che giudicano i momenti in riva al mare.

Questa donna, per risolvere questo problema alla radice, s’è scelta come compagna di viaggio una delle più insolite che possano mai esistere. Ecco di chi si tratta.

In viaggio con una capra: sono inseparabili

Non pensate ad amici, colleghi o parenti per l’insolita vacanza di Rosaria, la protagonista di questa storia: ad andare in vacanza con lei è Pissy, una capra. Le immagini di Rosaria e Pissy hanno subito fatto il giro del Web: immortalate sul ponte del traghetto, a Ischia, raccontano una storia di legame tra uomo e animale che mai si sarebbe potuta immaginare.

Capra, portata in vacanza
Capra come amica (direttanews.com)

Rosaria ha raccontato di aver salvato Pissy dal macello, a Pasqua, e di aver deciso di non abbandonarla mai più. La capra è stata quindi cresciuta come fosse un animale domestico e oggi, che ha due anni e mezzo, è affettuosa e docile come un cagnolino, dice Rosaria. L’animale, infatti, si è perfettamente adattato alla vita domestica e si relaziona alle altre persone così come farebbe un cane, con affetto e comprensione.

Spero che questa storia possa essere d’esempio per adottare una capretta o altri animali e salvarli dalla morte” ha detto, sostenendo quindi la propria scelta. Oggi, capra e padrona soggiornano presso l’Hotel Casa Cigliano di Forio, dove tutti le accolgono:

Una storia che sa di rivincita, di amore e di rispetto per gli animali che può insegnare molto. Per quanto la nostra cultura soprattutto culinaria imponga una netta divisione ideologica tra gli animali domestici e quelli da allevamento, in realtà sono tutti animali con una personalità e un’affettività tutta da scoprire e chissà che, un giorno, possano acquisire la stessa dignità di cani, gatti e conigli domestici.