Totti e Ilary verso il lieto fine | Ma non è come potete immaginare

Dopo mesi di attacchi reciproci e dichiarazioni poco felici, pare che finalmente l’epilogo della storia infinita tra Totti e Ilary sia arrivato e anche nel migliore dei modi.

E insomma, se il matrimonio tra Francesco Totti e Ilary Blasi ci ha fatto sognare, la separazione – dopo il collettivo shock iniziale – ci ha fatto ridere. E no, non perché fossero ridicoli, anzi tutto il contrario. Anche nel mondo patinato dei vip i divorzi, insomma, sono dolorosi e pieni di rancore.

Francesco e Ilary, si placa la tempesta
Francesco Totti e Ilary Blasi verso un accordo (Ck12.it – foto Instagram)

Magari non si faranno dispetti con Rolex rubati e borsette Hermes sparite nel nulla, ma comunque le dinamiche di chi si lascia in malo modo sono sempre le stesse e questa ci conforta e consola, è innegabile. Eppure, dopo mesi di attacchi reciproci e dichiarazioni poco felici, forse ora l’ex calciatore e la conduttrice hanno deciso di sotterrare l’ascia di guerra.

Pare, infatti, che i due, stando alle dichiarazioni in merito da parte dei legali dell’ex coppia, stiano trovando un accordo “tombale”, una sorta di conciliazione pacifica per il bene dei figli e per smorzare tutti i rumours anche pesanti che hanno caratterizzato la loro separazione, ancor prima che diventassi ufficiale. Ma non solo. L’accordo avrebbe anche un valore legale, nel senso che si eviterebbe così di tornare davanti al giudice.

Tutto sulla separazione consensuale di Francesco Totti e Ilary Blasi

C’è già anche la data ufficiale della separazione consensuale che, come riportato sul ‘Messaggero.it’, sarà il 14 marzo, giorno in cui si deciderà sia l’assegno di mantenimento di Totti per i tre figli, nonché l’affidamento. Dato che Cristian, Chanel e Isobel sono ancora minorenni, è molto probabile che potrebbero dividersi tra mamma e papà, nella speranza, ovviamente, di trovare l’accordo migliore. Eppure, pare che la pace tra Ilary e Francesco, non sia stata una loro iniziativa.

Totti e Ilary, si placa la tempesta
Francesco Totti e Ilary Blasi davanti al giudice il 14 marzo (Ck12.it – Foto Instagram)

Il settimanale ‘Oggi’, infatti, aveva rivelato come l’intesa in realtà sia legata alle segnalazioni di Bankitalia all’Antiriciclaggio per alcuni bonifici di Totti che avrebbe investito un somma importante al Casinò e un’altra, sempre sostanziosa, l’avrebbe prestata invece a un amico. Così Bankitalia già ad agosto avrebbe indagato per un prestito infruttifero di 80mila euro prima finito su un conto cointestato con la figlia di un’anziana residente ad Anzio e poi passato, sempre nello stesso giorno, su un altro conto cointestato col marito dipendente del ministero dell’Interno e amico di Totti.

Alla fine, poi, dopo questo giro intricato, i soldi sarebbero finito sul conto personale dell’ex capitano della Roma. Insomma, un’operazione complicata che ha fatto scattare l’alert di Bankitalia e ha anche gettato un’ombra di sospetto da parte del quotidiano ‘La Verità’ su alcuni bonifici “rivenienti da società operanti nel settore delle scommesse online” per un somma più che generosa da parte della Malta limited online e la Sa.Pa. Srl.

Articolo di Karola Sicali