Matteo Salvini aggredito durante un comizio in Toscana

0
301

Matteo Salvini è stato strattonato da una donna a Pontassieve, in provincia di Firenze, dove si è recato per la campagna elettorale

Matteo Salvini aggredito
Foto Ansa

Il leader della Lega Nord Matteo Salvini è stato strattonato da una donna a Pontassieve, in provincia di Firenze, strappandogli la camicia e il rosario che aveva in mano.

Le forze dell’ordine hanno identificato l’autore del gesto in una giovane di vent’anni originaria del Congo che a differenza dei contestatori non era lì appositamente per protestare contro il capo leghista. L’episodio dunque sarebbe isolato dalla manifestazione.

Secondo quanto riferito dalla Questura, la ragazza era in uno stato psico-fisico alterato e non si è trattato di un fatto premeditato. La ventenne era di ritorno da lavoro quando è passata dove si stava tenendo il comizio. Avvicinatasi a Salvini, gli ha strappato camicia e Rosario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caos treni Bari Pescara: incendio e traffico sospeso

Matteo Salvini aggredito: “Il rosario era un regalo”

Dopo lo spiacevole episodio il leader della Lega Nord ha scritto sulla propria pagina Facebook, riportando la notizia, che fisicamente sta bene e che il dispiacere non è tanto per la camicia per la quale c’è modo di ricomprarla ma per il rosario che gli era stato regalato da un parroco.

Salvini si trova in Toscana perché in questi giorni è impegnato nella campagna elettorale per le elezioni regionali a favore della candidata Susanna Ceccardi. Resterà fino a domani per poi spostarsi in Campania.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola, arriva il banco monoposto da 250 euro: ma da Ikea il prezzo è 37

Tutto bene tranquilli, nessun problema fisico.
La camicia strappata la posso ricomprare, il Rosario strappato con…

Pubblicato da Matteo Salvini su Mercoledì 9 settembre 2020

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here