Stupro a Matera, in otto violentano due minorenni inglesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03
0
335

Stupro a Matera, la polizia ha arrestato quattro degli otto ragazzi accusati di aver violentato due minorenni inglese durante una festa in villa

stupro a Matera
(foto Polizia di Stato)

Stupro a Matera la notte tra il 7 e l’8 settembre scorso a Marconia di Pisticci, a pochi chilometri dalla città dei sassi. La polizia ha arrestato quattro degli otto ragazzi che farebbero parte del branco accusato di aver violentato due minorenni inglese durante una festa in villa.

I fatti sarebbero accaduti a mezzanotte e mezza circa, nel giardino di un villa privata dove si stava tenendo questa festa detta all’americana, ossia dove può accedere chiunque.

Tornate a casa le due ragazze hanno chiamato il 118 e dopo la visita sono state trasportate all’ospedale “Madonna delle Grazie”. Angelo Onorati è il Gip della Procura della Repubblica di Matera che ha firmato l’ordinanza d’arresto ma le indagini vanno avanti per scovare gli altri quattro accusati del reato. I ragazzi finora individuati hanno tra i diciannove e i ventitré anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Omicidio Willy, al funerale anche Conte. No alle telecamere

Stupro a Matera, la polizia cerca gli altri membri del branco

Su Facebook la sindaca della città, Viviana Ferri, ha invitato la città a collaborare con le forze dell’ordine impegnate nella ricerca dei quattro ma al contempo ha affermato che non bisogna neanche scatenare una caccia alle streghe.

Una delle due ragazze minorenne vittima dell violenza ha parenti in paese mentre l’altra è un’amica. Secondo le indagini che hanno portato all’arresto dei quattro, gli accusati hanno prima fatto ricorso alla violenza contro le ragazze con calci e pugni per poi stuprarle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Sileri: “Ecco quando arriva il vaccino. La quarantena sarà ridotta”