Francesco Oppini in lacrime, il ricordo di Luana e dell’incidente mortale

0
291

All’interno nella casa più spiata d’Italia, Francesco Oppini torna a parlare  della tragica morte dell’ex fidanzata Luana. Il ricordo commosso del figlio di Alba Parietti.

Alba Parietti e il figlio Francesco Oppini
Foto da Instagram @albaparietti

Francesco Oppini non riesce a trattenere le lacrime difronte al tragico ricordo di Luana, la sua ex fidanzata morta nel ottobre del 2006. Il figlio di Alba Parietti aveva già parlato della scomparsa della ex qualche giorno prima all’interno del confessionale, luogo in cui gli inquilini della casa si lasciano più andare.

Le lacrime di Francesco Oppini nella casa del Grande Fratello

Sono passati 14 anni dal grave lutto che colpì il figlio della Parietti e ancora il ricordo di quel tragico evento è molto vivido. Prima nel confessionale, poi durante la diretta della puntata del Grande Fratello, Francesco Oppini non riesce a trattenere le lacrime parlando di Luana e della sua tragica morte. È il ricordo di un ragazzo di 24 anni che racconta di un’amore estivo che solo pochi mesi dopo il suo sbocciare l’ha visto finire tragicamente a causa di un incidente che tolse la vita a Luana solo pochi giorni prima del suo compleanno.

Luana, una ragazza semplice

Nonostante siano passati 14 anni dalla sua scomparsa, Luana è per Oppini una presenza costante nella sua vita “L’energia che trasmettono certe persone, che lasciano anche quando non ci sono più. Ti aiutano a vivere.” Continua il racconto e gli occhi del figlio della Parietti sono sempre più colmi di lacrime. Racconta di Luana e della sua semplicità, della bontà e dell’empatia che la portava ad avere due lavori pur di riuscire ad aiutare la propria famiglia. Era infatti molto presente con i suoi familiari, Francesco ricorda del periodo in cui alla madre della ragazza trovarono un nodulo al seno e lei, Luana, l’accompagnava per ogni visita.

Il ricordo della Parietti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Era la notte tra il 17 e 18 ottobre del 2006 . Era il giorno del tuo 25 esimo compleanno. Era un giorno in cui tu ti aspettavi sorprese bellissime e sulla strada, per non investire un uomo in bicicletta trovasti la morte. Rimarrai nel mio cuore, con quel tuo sorriso , con la tua bellezza con quel senso di ingiustizia che non riuscirò mai a placare. Una ferita per sempre il dolore più forte del mondo per tua madre e per Francesco , mi figlio che ti amava. E nessuna parola o gesto non riuscì a dare conforto e consolare . Quel giorno e nei giorni , nei mesi successivi io capii cos’è l’inferno. E per me è stato quel senso di impotenza rispetto a tutto ciò che era accaduto e il dolore lo strazio senza fine che ne conseguì. Nulla è stato più uguale. Anche il mio modo di vedere la vita . Tutto sembrava così inutile .Ma tu sarai sempre Luana bellissima , dolce e sorridente generosa nel ricordo di noi tutti. Nelle lacrime che verso ancora oggi ogni volta che penso alla tua vita tragicamente e ingiustamente spezzata . Ora che Franca tua madre ti ha raggiunto spero abbia con te trovato pace amore bellissima. Indimenticabile tesoro , adorata Luana ❤️nei miei occhi per sempre #vittimedellastrada

Un post condiviso da Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) in data:

 La tragedia della morte della giovane ragazza si è consumata proprio di ritorno da uno dei lavori in cui era impegnata. Per evitare di investire un ciclista davanti a sé, sterzò bruscamente con la macchina andando così incontro alla morte.
In un post Instagram di qualche tempo fa, Alba Parietti postò la foto di Luana “Una ferita per sempre il dolore più forte del mondo per tua madre e per Francesco , mi figlio che ti amava. E nessuna parola o gesto non riuscì a dare conforto e consolare”.
Una madre molto vicina al dolore del figlio, che difatti ieri conclude il ricordo ringraziando i genitori: “Avevo 24 anni. Sono stato fortunato ad avere avuto i miei genitori nei momenti di difficoltà”.

Potrebbe interessarti anche->Riccardo Scamarcio vestirà i panni di Caravaggio nel nuovo film di Michele Placido

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here