Coldiretti: in Italia i cinghiali sono più di 2 milioni. Pericolo in città e in campagna

0
40

In Italia i cinghiali sono oltre 2 milioni. Centinaia le segnalazioni in campagna e in città. A rischio anche la sicurezza stradale.

(Photo by PASCAL POCHARD-CASABIANCA/AFP via Getty Images)

Secondo un indagine condotta da Coldiretti e Ixè, la maggioranza degli italiani vede nell’abbattimento l’unica soluzione plausibile per ridurre il numero di esemplari. L’invasione di cinghiali costituisce un problema reale anche per l’economia: si aggirano, infatti, a 200 milioni di euro i danni provocati all’agricoltura.

Leggi anche -> Cinghiali in autostrada, dramma A26: 2 morti nella notte

Pericolo cinghiali: in Italia sono oltre 2 milioni

In Italia il numero dei capi di cinghiale si aggira attorno ai 2 milioni. A dirlo un’indagine condotta da Coldiretti e Ixè che ha evidenziato anche la percezione di pericolo legata alla specie. Il 60% degli italiani intervistati mostra una reale paura nei confronti dei cinghiali, complice anche il fatto che negli ultimi anni, la specie, si è spostata sempre più dalle zone di campagna ai centri abitati, terrorizzando la popolazione e creando non pochi disagi.

A preoccupare maggiormente la popolazione italiana è il fatto che gli esemplari costituiscono un vero pericolo soprattutto per la sicurezza stradale. Sono sempre più numerosi, infatti, i sinistri stradali causati da questi e altri animali selvatici, circa 10 mila l’anno secondo Coldiretti. Uno degli esempi più recenti su questo fronte arriva dal tragico incidente consumatosi nel Novarese: due cinghiali hanno attraversato la A26 e sono stati presi in pieno da un’auto. La vettura è finita fuori strada provocando il ferimento del conducente e la morte dei due passeggeri che sono stati sbalzati fuori dal veicolo.

Sempre secondo l’indagine, i cinghiali rappresenterebbero un problema anche per le coltivazioni e per l’equilibrio ambientale. L’invasione dei cinghiali si riflette sui raccolti che ogni anno vengono devastati, provocando danni all’economia per 200 milioni di euro. Da non sottovalutare, come ricorda ancora Coldiretti, anche i pericoli per la salute pubblica. Basti pensare ai rischi potenzialmente legati alla diffusione di patologie come la peste suina.

Emergenza cinghiali: quale soluzione?

L’invasione dei cinghiali sembra essere un problema molto difficile da gestire e la soluzione non sembra così immediata. Secondo l’indagine condotta da Coldiretti e Ixè, otto italiani su dieci pensano che il problema cinghiali vada risolto attraverso l’abbattimento per ridurre il numero di esemplari ma il compito andrebbe affidato, sempre secondo le interviste, da personale specializzato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here