Cinghiali in autostrada, dramma A26: 2 morti nella notte

0
132

Dramma in autostrada, sulla A26: cinghiali attraversano la strada, l’auto sbanda ed è strage, 2 morti nella notte.

(foto Vigili del fuoco)

Un gravissimo dramma stradale si è consumato nella notte in Italia: sono due le vittime di un incidente causato dall’attraversamento di due cinghiali. Una persona è invece rimasta ferita. Il dramma si è verificato in Autostrada, sulla A26. Tre persone a bordo di un’automobile, a causa dei cinghiali che hanno attraversato loro la strada, sono finiti fuori dalla carreggiata.

Leggi anche –> Francesco Oppini in lacrime, il ricordo di Luana e dell’incidente mortale

Dramma A26: 2 morti a causa dei cinghiali

L’impatto è stato violentissimo: ferito l’uomo alla guida, morti i due passeggeri. L’incidente mortale è accaduto quando mancavano una ventina di minuti alle quattro di notte, al km 139 dell’autostrada A26 Genova Voltri-Gravellona Toce. Si tratta del tratto autostradale compreso tra l’allacciamento con la A4 Torino-Trieste e Ghemme in direzione Gravellona Toce. Il conducente si è ritrovato all’improvviso davanti due cinghiali di grossa taglia che hanno attraversato la strada.

L’auto è finita fuori strada e l’impatto è stato terribile. A perdere la vita sono stati il passeggero di 39 anni che era seduto dietro, sbalzato fuori dall’abitacolo e morto sul colpo, e l’uomo di 32 anni seduto al fianco del conducente, che è morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi. L’unico a salvarsi è stato il conducente, le cui condizioni non sono gravi e che è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Novara.

Incidenti causati da animali selvatici: i numeri terribili

Quello degli incidenti causati da animali selvatici è un problema annoso. Sono circa 10mila ogni anno in Italia i sinistri di questo tipo. Secondo Coldiretti, nel periodo 2010-2018 c’è stato un incremento dell’81% del numero di incidenti gravi causati da animali selvatici. Il 72,7% degli italiani lo ritiene un problema.

Leggi anche –> Incidente SP350: morto a 21 anni, gravissimo un coetaneo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here