Covid, Piero Angela invoca l’intervento delle forze dell’ordine per le strade

0
118

Il noto divulgatore scientifico Piero Angela durante la presentazione del suo programma Superquark, invoca l’intervento delle forze dell’ordine per le strade per far rispettare le regole di contenimento del virus che ha messo in ginocchio il mondo.

(Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Esercito in strada per far rispettare il distanziamento sociale e maggiore attenzione nelle scuole e ai giovani, possibili untori inconsapevoli. Piero Angela esprime la sua opinione riguardo le modalità di contenimento del virus Covid-19

Piero Angela: necessario l’esercito in strada

Non usa mezzi termini, Piero Angela in un intervista per presentare il programma Super Quark interviene sul tema della sanità pubblica. “Non c’è abbastanza pressione sul pubblico perché si rispetti il distanziamento e perché indossi la mascherina” questo il motivo che spinge il noto divulgatore scientifico a sostenere l’idea di inviare l’esercito per le strade delle città “che chieda il rispetto delle distanze e intimi ai cittadini di indossare la mascherina. Non bisogna portare la malattia in giro”.

Esercito italiano Coronavirus
Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images

 

Angela: giovani asintomatici come untori

“È necessaria la protezione, in particolare nelle scuole.” punta in particolare l’attenzione sulla fascia d’età dei più giovani i quali “si sentono invulerabili”. Secondo Piero Angela, il rischio concreto è quello che i ragazzi si trasformino in untori, soprattutto gli asintomatici, lasciando circolare il virus fino alle persone più anziane. È necessaria quindi una maggiore attenzione alle regole, all’uso di mascherine e al mantenimento del distanziamento sociale per far sì che non si ricada nuovamente nell’incubo in cui il nostro paese è entrato lo scorso gennaio.

Leggi anche ->Covid, nel nuovo Dpcm obbligo di mascherine all’aperto e chiusura anticipata dei locali

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here