Aperta la Tomba del Beato Carlo Acutis: sarà il Patrono del Web – VIDEO

0
348

Aperta la Tomba del Beato Carlo Acutis

Tomba Beato Carlo Acutis

Uno straordinario evento si è svolto nel pomeriggio del 1 ottobre ad Assisi dove, il vescovo della diocesi, monsignor Domenico Sorrentino, ha aperto alla venerazione dei credenti la tomba del Beato Carlo Acutis. Evento propedeutico alla beatificazione ufficiale del 10 ottobre nella Basilica superiore della città di San Francesco.

Chi era Carlo Acutis

Carlo Acutis era un giovane di Milano, nato però a Londra, di origini cilentane, che nel 2006 a soli 15 anni è tornato alla Casa del Padre dopo una leucemia fulminante. Il giovane Carlo ha lasciato dietro di se notevoli tracce di santità. A cominciare dalla morte che, egli stesso, offrì per la Chiesa e per il Papa. Era un giovane molte brillante, abile internauta, grande amante dello sport e al tempo stesso fervente testimone della Fede. Impegnatissimo nel volontariato e nell’aiuto agli ultimi della Terra all’età di appena 12 anni realizzò, con gli strumenti che il web consentiva all’epoca, una mostra su tutti i miracoli dettati dell’Eucarestia. Una mostra che fece il giro della rete arrivando ad annoverare milioni di contatti. Lo stesso Carlo Acutis viveva quotidianamente il miracolo del corpo e sangue di Cristo: “E’ la mia autostrada per il Cielo” amava ripetere il ragazzo. Come detto, una leucemia fulminante, lo ha strappato alla famiglia e al Mondo il 12 ottobre 2006 e vista la fama di Santità che lo precedeva è stato dapprima inumato nel cimitero di Assisi, città di elezione del Beato e, successivamente, traslato nel Santuario della Spogliazione. Nel 2018 Papa Francesco lo ha proclamato venerabile e dal 10 ottobre Beato.

Il video dell’apertura della Tomba

All’evento Eucaristico migliaia di pellegrini da tutto il mondo e, per favorire il processo di venerazione, la diocesi di Assisi-Nocera-Gualdo, in accordo con il Vaticano, ha deciso di aprire al pubblico la tomba di Carlo Acutis. Il pellegrinaggio sarà possibile fino al 17 ottobre. Straordinario quello che è apparso al vescovo Sorrentino all’atto dell’apertura della tomba. Il corpo del Beato Carlo Acutis è risultato intero non incorrotto. Dopo la morte il corpo del venerabile è stato sottoposto ad imbalsamazione mentre il viso è stato ricostruito in silicone. Tutto questo non toglie nulla allo straordinarietà delle immagini apparse al mondo dopo l’apertura del sepolcro né tanto meno al processo di Beatificazione. La testimonianza del giovane è fonte di grande ispirazione e di Fede per milioni di persone tanto che lo stesso vescovo Sorrentino ha anticipato che Carlo Acutis sarà il Patrono del Web. Uno strumento di diffusione della Parola ormai universalmente accettato e molto usato dallo stesso Vaticano.

Apertura della Tomba di Carlo Acutis al Santuario della Spogliazione di Assisi

Apertura della Tomba di Carlo Acutis al Santuario della Spogliazione di Assisi

Gepostet von Diocesi Assisi-Nocera-Gualdo am Donnerstag, 1. Oktober 2020

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here