Finto Brad Pitt corteggia e deruba una donna, lei fa causa all’attore hollywoodiano

0
78

Secondo il racconto della donna texana, Brad Pitt l’avrebbe prima corteggiata, poi chiesta in moglie e infine l’avrebbe derubata di 40 mila dollari. Peccato che quel Brad Pitt era soltanto un truffatore online. 

(Photo by Amy Sussman/Getty Images)

Protagonista della vicenda è Kelli Christina, dirigente sanitario del Texas. La donna avrebbe fatto causa all’attore hollywoodiano, accusandolo di averla truffata e di averle estorto ben 40 mila dollari attraverso la sua fondazione Make It Right. Peccato che, come hanno cercato di spiegarle anche gli avvocati dell’attore, a raggirarla non è stato il vero Brad Pitt ma solo un truffatore online che si è spacciato per lui.

Leggi anche -> Giorgio Ariani, chi era l’attore che interpretò Pierino la peste 

“Brad Pitt mi ha ingannata e derubata di 40 mila dollari”

Secondo il racconto della donna, i due si sarebbero conosciuti nel 2018 per questioni lavorative e avrebbero stipulato un accordo tramite la “Make It Right Foundation”. L’attore avrebbe dovuto prendere parte ad una serie di eventi benefici organizzati dalla donna ma, puntualmente, ogni qualvolta ce n’era uno il sedicente Brad Pitt le dava buca. Kelli era avvisava sempre con pochissimo anticipo ma, nonostante questo, l’uomo riusciva comunque ad ottenere da lei il compenso pattuito con la promessa di presentarsi con assoluta certezza la volta dopo.

La donna non ha mai dubitato dell’identità dell’uomo, neanche quando questo, ad un certo punto, ha iniziato a corteggiarla e parlarle di matrimonio. “Brad Pitt mi ha ingannata e derubata di 40 mila dollari”, ha dichiarato Kelli facendo causa all’attore, quello vero. I legali di Brad Pitt, ovviamente, hanno negato tutte le affermazioni sostenute dalla donna e hanno spiegato che l’attore non è mai venuto a contatto, neppure virtualmente, con Kelli.

Non solo, gli avvocati hanno anche avuto un confronto con la donna e hanno cercato di farle capire che era stata vittima semplicemente di truffatori online che non avevano alcun legame con la Make It Right Foundation, fondazione gestita, appunto, dalla star hollywoodiana.

Nonostante tutte queste spiegazioni, pare che la donna non abbia alcuna intenzione di arrendersi davanti all’evidenza ed è intenzionata a proseguire la sua battaglia sino a quando non otterrà giustizia.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here