India, uomo creduto morto viene messo in un freezer ma si risveglia 20 ore dopo

0
91

Protagonista della vicenda un uomo di 74 anni che, creduto morto, era stato messo in un congelatore dal fratello in attesa del suo funerale.

(www.bbc.com)

Una storia incredibile, quella che arriva da Kandhampatti, piccolo villaggio del Tamil Nadu, in India, e che viene raccontata dalla BBC. Protagonista della vicenda è Balasubramanian Kumar, un 74enne malato e costretto a letto da tempo.

Leggi anche -> Modena, morta in ambulanza: non era caduta ma picchiata dal marito

Dopo 20 ore, il risveglio in un freezer

Improvvisamente, l’anziano uomo ha smesso di respirare e il fratello, credendolo morto, lo ha riposto in un congelatore, in modo da preservare il corpo prima del rito funebre. Il 74enne, però, dopo 20 ore nel freezer si è risvegliato. A scoprirlo un dipendente di un’agenzia funebre che ha notato che il corpo dell’anziano non solo si muoveva in preda a convulsioni, ma respirava anche.

Non è chiaro come l’uomo sia sopravvissuto per 20 ore a temperature così basse. Portato in ospedale, il malcapitato anziano rimane ora ricoverato in condizioni delicate e precarie. La polizia locale, tuttavia, ha annunciato che aprirà un’indagine a carico dei famigliari che, secondo l’accusa, avrebbero sottovalutato la situazione e avrebbero messo in pericolo una vita umana. Gli investigatori, infatti, sottolineano che il fratello del 74enne e gli altri familiari avrebbero dovuto contattare un medico per i necessari controlli prima di mettere il corpo in un congelatore.

Sul web la notizia ha suscitato non poche curiosità, tanto che in molti sono andati a cercare il video amatoriale che mostra il momento in cui si scopre che l’anziano in realtà era vivo. In quell’istante, il fratello dell’uomo pare avrebbe minimizzato l’accaduto: “È morto, le convulsioni sono dovute al semplice fatto che l’anima non ha ancora lasciato il corpo”.

Leggi anche -> Alberto Lupinetti: chi è la giovane vittima dell’incidente di Bussana

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here