Manovra, cartelle esattoriali sospese fino a tutto il 2020: Cig prorogata

0
166

Manovra economica blocco delle cartelle esattoriali proroga della Cig

Manovra economica cartelle esattoriali

Il Consiglio dei ministri, presieduto da Giuseppe Conte, ha approvato, su proposta del titolare del dicastero dell’economia e delle finanze, Roberto Gualtieri, la manovra economica dal valore complessivo di 40 miliardi di euro (23 miliardi in deficit e 17 di aiuti UE), i punti salienti sono la sospensione dell’invio delle cartelle esattoriali fino al 31 dicembre 2020, la proroga della Cig, la Cassa Integrazione guadagni, l’assegno unico per i figli e il taglio del cuneo fiscale. Vediamo i dettagli.

Cos’è la manovra economica

La manovra economica del governo è un disegno di legge, che, come nel caso di quello approvato stanotte reca la clausola “salvo intese”, contiene il bilancio di previsione dello Stato per l’anno successivo. In pratica è il preventivo di spesa dell’Italia. In esso è contenuto anche il bilancio pluriennale del triennio. Tutto il provvedimento diventa il Documento programmatico di bilancio che viene inviato alla Commissione europea per le valutazioni dovute. L’Italia lo invia con qualche giorno di ritardo rispetto alla scadenza prevista del 15 ottobre.

Manovra, sospeso l’invio delle cartelle esattoriali, prorogata la Cig

I due provvedimenti di maggiore impatto, in quanto destinati a milioni di cittadini, riguardano due misure strettamente connesse all’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da coronavirus Covid-19: il blocco dell’invio delle cartelle esattoriali e la proroga della Cig. Nel primo caso lo stop arriva per decreto e determina il blocco delle riscossioni esattoriali, accertamenti esecutivi e pignoramenti di stipendi e pensioni fino al 31 dicembre 2020. Al fine di allineare il sistema sono bloccate per dodici mesi le nuove notifiche. Relativamente alla Cassa integrazione guadagni, invece, si procede alla proroga, anche qui fino al 31 dicembre 2020, della cosiddetta CIG COVID. Estesa la copertura per le aziende che la esauriscono fino a metà novembre. Rifinanziata anche un altro gruppo di settimane, 18 per le precisione, da utilizzare nel 2021 e destinata anche alle attività economiche che nell’anno corrente non hanno fatto ricorso all’istituto erogato dall’INPS.

Le altre misure

Tra le altre misure segnaliamo l’avvio dell’assegno unico per i figli, quello che sostituirà gli attuali assegni familiari ANF. Sul provvedimento sono stati inseriti 3 miliardi di euro di copertura ma a regime è prevista una spesa di 6 miliardi. Arriva la copertura definitiva del taglio del cuneo fiscale per i redditi che vanno da 28.000 a 40.000 euro. Ufficiale il blocco della Plastic Tax e della Sugar Tax. E’ previsto, infine, un fondo specifico per le attività che sanno subendo i danni maggiori dall’emergenza sanitaria, ossia turismo, ristorazione, commercio e spettacolo. Il fondo avrà una dotazione di 4 miliardi di euro.

—>>> Potrebbe interessarti anche Sondaggi Politici, la Meloni sorpassa Di Maio: balzo in avanti del PD

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here