Canada, AJ muore a soli 10 mesi dopo un incidente con la mamma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53
0
218

Madre e figlio erano sul retro della loro vettura quando sono stati colpiti da un furgone in fuga dalla polizia di Winnipeg.

Il piccolo AJ, soprannominato affettuosamente dalla famiglia “bambino”, è morto a soli 10 mesi dopo un incidente avuto con la sua mamma, Jennifer Dethmers. La donna è morta sul colpo mentre il bimbo, nonostante il ricovero immediato e disperato in ospedale, è spirato dopo due mesi di sofferenza.

Leggi anche -> Bambina violentata e uccisa, mamma sotto accusa: “L’ha abbandonata”

AJ, morto a soli 10 mesi: “ha raggiunto la sua mamma”

L’incidente è avvenuto il 26 settembre a Winnipeg, capoluogo della provincia canadese di Manitoba. La polizia stava perlustrando West End, una zona residenziale della città canadese, per procedere ad un arresto di routine. Il furgoncino su cui viaggiavano i due malviventi in questione procedeva a forte velocità e la sua corsa sarebbe finita, secondo il racconto delle autorità, all’angolo tra Boyd Avenue e Andrews Street, dove si è scontrato con la vettura su cui viaggiavano il piccolo AJ e la sua mamma.

Dethmers, 30 anni, è morta immediatamente nell’incidente mentre il piccolo AJ è stato portato d’urgenza in ospedale in condizioni critiche. “Il mio nipotino è stato il guerriero più forte che abbia mai incontrato in vita mia”, ha detto Candy Volk, nonna del piccolo AJ, tra un singhiozzo e l’altro. “E’ andato a raggiungere la sua mamma nel mondo degli spiriti” ha dichiarato la donna alla stampa locale.

Sull’auto incidentata viaggiavano anche il compagno di Jennifer e la figliastra che, seppur ricoverate in condizioni gravi, si sono salvate perché erano sedute sul sedile anteriore. Armand Joseph Jr. Chartrand, 43 anni, colui che secondo la polizia stava guidando il camion, è stato curato in ospedale dopo l’incidente, insieme al passeggero che viaggiava con lui.

Chartrand è accusato di guida pericolosa nonché di altri otto capi d’accusa. Sono previste ulteriori accuse nei prossimi giorni a seguito della morte di AJ, ha dichiarato detto la polizia.

La disperazione della nonna di AJ

Candy Volk, nonna di AJ e madre della giovane Jennifer, non si dà pace. Ai microfoni della CBC la donna ha detto: “Nel giro di poche settimane ho perso mia figlia e ho perso mio nipote. Non so cosa fare. Sono così smarrita”.

Nonostante la disperazione, la donna ha avuto la forza di allestire nella casa di Furby Street dove vivevano madre e figlio morti, una piccola cerimonia di commemorazione, scandita da un enorme fuoco “sacro”. Volk ha chiesto ai vicini e ai parenti di portare la legna per tenere acceso il fuoco per quattro giorni e quattro notti: “Chiunque è il benvenuto per offrire preghiere in ricordo del piccolo AJ mentre è in viaggio”, ha detto. “E’ così piccolo e deve fare quel grande viaggio da solo ma so che la sua mamma lo sta aspettando”.

“Avevamo così tanti progetti su quello che avremmo fatto”, ha detto Volk notando che Dethmers aveva decorato la casa per la festa di Halloween che aveva in mente e aveva pronto anche il costume di AJ. Dethmers aveva anche scelto le decorazioni per la festa e i regali per il primo compleanno di AJ il 3 dicembre.

Leggi anche -> Teschio trovato nel Bresciano, arriva la conferma del Dna: è di Iuschra