Jessica Ponzoni, schianto mortale: addio alla campionessa, sport in lutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20
0
254

Dramma per una giovane di 25 anni, ex campionessa di pattinaggio, Jessica Ponzoni, schianto mortale: addio all’atleta, sport in lutto.

(Facebook)

Sta commovendo il mondo dello sport la morte della 25enne Jessica Ponzoni, ex pattinatrice azzurra che da qualche tempo si dedicava all’attività di allenatrice. Due medaglie di bronzo nei Campionati europei di pattinaggio artistico, la giovane donna era prossima infatti a diventare allenatrice della Polisportiva Valsamoggia. Cresciuta nelle fila della Pattinaggio Crespellano, è stata vittima di un drammatico incidente mortale sull’autostrada del Brennero in direzione nord all’altezza di Rovereto, in Trentino Alto Adige.

Leggi anche: Roma, incidente alla fermata Metro C Bolognetta: cade sui binari e muore

Cordoglio per la morte di Jessica Ponzoni

Stando alla ricostruzione dell’accaduto, si era formata una coda e la giovane era rimasta incolonnata dietro a un camion con la sua Toyota Yaris. Improvvisamente, è stata tamponata da una Citroen C5 guidata da un 34 enne che non aveva rallentato. Così la piccola utilitaria è rimasta schiacciata sotto al camion. Sono giunti sul posto i vigili del fuoco, le ambulanze e l’elicottero. La giovane era stata trasportata d’urgenza all’ospedale Santa Chiara. Poco dopo l’annuncio del tragico decesso.

Vicinanza e cordoglio per l’accaduto è stato espresso anche dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini: “Il primo pensiero va alla famiglia, alle prese con una perdita così grave. Jessica era nel pieno della vita, un’atleta di grande valore, due volte sul podio ai campionati europei, pronta ora ad allenare ragazze e ragazzi con altrettanta passione per lo sport. Un esempio e un insegnamento. Esprimo le più sentite condoglianze ai suoi cari, a cui mi stringo insieme all’intera comunità regionale, e vicinanza al Comune di Valsamoggia”. Cordoglio anche da Daniele Ruscigno, sindaco di Valsamoggia.