Zenit-Lazio, dove vederla. Biancocelesti decimati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
0
117

Zenit-Lazio, dove vederla. Biancocelesti decimati
Inzaghi ancora senza Immobile e Strakosha. 

Zenit-Lazio dove vederla – Giallo Covid

Zenit-Lazio dove vederla – La vigilia non è delle migliori, con i tamponi di Uefa e Figc che danno esiti differenti nello spazio di pochi giorni. Il portiere Strakosha e il bomber Immobile erano tornati in gruppo prima di essere risultati di nuovo positivi a un altro giro di tamponi dell’azienda sanitaria predisposta per le competizioni europee. Un giallo che andrà presto risolto, lamenta il presidente Claudio Lotito, con Simone Inzaghi che si troverà di nuovo gli uomini contati per una partita importante come quella contro lo Zenit. A San Pietroburgo i biancocelesti faranno nuovamente affidamento su Muriqi e Pereira in attacco e su Akpa Akpro a centrocampo, con Parolo in regia al posto dell’altro positivo Lucas Leiva. Lazzari e Luis Alberto ancora indisponibili, sempre a causa del virus.

Dove vederla in tv

Dirigerà l’incontro l’arbitro portoghese Dias. Semak per i padroni di casa sceglie il 4-3-3, con il tridente Erokhin, Dzyuba e Kuzyaev per colpire la difesa ospite. In diretta da San Pietroburgo dalle 19 su Sky Sport Uno e Sky Sport 252, la Lazio a quattro punti dopo il pareggio di Bruges e il successo contro il Borussia Dortmund sarà chiamata a una nuova impresa con la panchina corta. In Belgio la squadra ha lottato con il cuore, ma in Russia si profila un’altra partita combattuta dal primo all’ultimo minuto.

Il mister

Simone Inzaghi è resiliente e quasi rassegnato a tutto quello che sta succedendo in questa stagione. «Dal lockdown per noi una serie infinita di guai, ma sono convinto che anche contro lo Zenit i ragazzi faranno un’ottima partita. Ormai siamo abituati alle emergenze». Nel 3-5-2 spazio ancora alle alternative della rosa, a giovani e giocatori di esperienza che tornano agli onori della cronaca grazie alle tante assenze. Reina finora ha fatto bene tra i pali, Parolo guida il centrocampo, Akpa Akpro viene da un paio di buone prestazioni. In attacco le assenze più difficili da rimpiazzare. Se Correa e Caicedo questa volta partiranno dalla panchina, Immobile sarebbe invece il titolare inamovibile. Torna però a disposizione di Inzaghi Marusic sulla fascia destra. «Le difficoltà di rotazione sono evidenti a tutti, ma devo ammettere che il gruppo di fronte alle difficoltà si è compattato, questo il messaggio di speranza del mister nella conferenza stampa della vigilia.

Partenza promettente

Nonostante i guai, la Lazio è prima nella classifica del gruppo F insieme al Brugge. Superare questa emergenza riuscendo a racimolare altri punti è di fondamentale importanza per raggiungere gli ottavi. I biancocelesti hanno tutto il potenziale per il traguardo, ma certamente il Covid, con giallo dei tamponi annesso è solo uno svantaggio. «Usano gli attaccanti per far salire la squadra, ma li abbiamo studiati a lungo», ha chiosato Milinkovic-Savic nella vigilia. «Siamo pronti ad affrontarli e anche con le assenze faremo del nostro meglio».

Aggiornamenti sulla Lazio su Twitter

Ti può interessare anche – > Ferencvaros-Juventus dove vederla