Fabio Luca: la sua storia raccontata a La clinica per rinascere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:03
0
201

Il dramma di Fabio Luca: la sua storia raccontata a La clinica per rinascere, l’obesità dell’uomo legata a una serie di problemi personali.

(screenshot video)

In tanti si rivolgono al dottor Cristiano Giardiello, direttore del dipartimento di Chirurgia della Clinica Pineta Grande di Castel Volturno in provincia di Caserta. Infatti, è lui il corrispettivo italiano del dottor Nowzaradan del fortunatissimo reality show di Oltreoceano che si intitola Vite al limite. Stiamo parlando del programma La clinica per rinascere-Obesity Center Caserta. La trasmissione oramai è giunta alla terza stagione.

Da Lillino Serafino a Fabio Luca: le storie di La clinica per rinascere

A spalleggiare il dottor Giardiello ci sono la dottoressa Filomena Cesaro, psicologa – psicoterapeuta, e la dottoressa Rita Schiano Di Cola, dietista. Tra coloro che hanno preso parte alla seconda stagione del programma, c’è Emanuele Serafino detto Lillino. Si tratta di un uomo nativo di Bari che all’inizio del suo percorso nel programma pesava ben 250 chili. L’uomo è stato protagonista della prima stagione del reality italiano.

Invece, in questa terza stagione particolarmente commovente è stata la storia di Fabio Luca. L’uomo è entrato nella clinica del dottor Giardiello che pesava ben 223 kg. Ha raccontato durante la trasmissione di essere come costretto a soffocare il suo sconforto rifugiandosi nel cibo. Fabio Luca durante la trasmissione ha infatti ammesso di avere forti dubbi sulla sua sessualità e di esserne rimasto in un certo senso troppo coinvolto. L’unico suo rifugio sicuro è diventato il cibo, quindi.

Leggi anche: La clinica per rinascere: Lillino Serafino, com’è diventato oggi