Suburra, arriva lo spin-off: la clamorosa anticipazione su Nadia e Angelica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30
0
1562

Suburra, arriva lo Spin-off

Spin-off Suburra

La terza stagione di Suburra, la stagione finale, è in rete da nemmeno sette giorni ma già, tra i numerosissimi fans, inizia a circolare una voce che definire clamorosa è poco: gli ideatori delle Serie Netflix, Daniele Cesarano e Barbara Petronio, visto il clamoroso successo della loro opera, starebbero pensando allo spin-off.

Parlano gli autori della serie Netflix

Sono gli autori Ezio Abbate e Fabrizio Bettelli a dare fuoco alle polveri con una dichiarazione più che sibillina al portale per eccellenza del cinema italiano, Coming Soon. “Ci piacerebbe lavorare ad uno spin-off”. E dopo aver sottolineato il dispiacere di aver chiuso un capitolo che ha impegnato gli ultimi cinque anni della loro vita rivelano un indizio importante. Secondo gli autori: “Suburra è ricca di personaggi e storie adatte ad uno spin-off”. E tra le gli esempi di questo particolare genere di prodotto televisivo citano quello di maggiore successo: Better Call Saul ha raggiunto livelli anche superiori a quelli della serie madre”. Parliamo chiaramente dell’immenso “Breaking Bad” la serie tv più seguita di tutti i tempi.

—>>> Leggi anche Suburra 3: tutte le anticipazioni sulla terza ed ultima stagione

Il progetto dello spin-off c’è

Messi in piacevole allarme da queste clamorose dichiarazioni, a cui si aggiunge anche una frase, non banale, di Filippo Nigro: “Cinaglia è una miniera avrebbe ancora molto da dire”, noi di Cronaka12 ci siamo messi all’opera. E tramite una fonte diretta e qualificata che, per ovvi motivi, resta anonima, abbiamo scoperto che il progetto c’è. Non è detto che il progetto diventi poi una serie tv ma le possibilità ci sono tutte.

Suburra, lo spin-off gira sui personaggi di Nadia e Angelica

Il progetto, secondo quanto abbiamo appreso verte sulla figure di Angelica Sale interpretata da Carlotta Antonelli, la moglie di Spadino e Nadia Gravone interpretata da Federica Sabatini, la compagna di Aureliano Adami. Sempre dalla informazioni raccolte i fatti dovrebbero girare nel periodo 2011-2013, ovviamente sempre con Roma sullo sfondo, e vedranno Nadia e Angelica proseguire il sodalizio criminale di Spadino e Aureliano. Ma al femminile. Altri protagonisti saranno Cinaglia che stavolta punta al bersaglio grosso, fare il sindaco di Roma. Il politico sarà ostacolato da un nuovo personaggio, l’onorevole Filippo Malgradi, protagonista del libro e interpretato nel film di Stefano Sollima, da Favino. Un altro personaggio di rilievo dovrebbe essere Adriano Latelli interpretato da Jacopo Venturiero, lo speaker radiofonico che, secondo il testamento di Samurai, interpretato da Francesco Acquaroli, doveva essere il suo erede. Ma Adriano “tradisce” il suo mentore e si arruola nei Carabinieri. La figura di Latelli sarebbe ridisegnata sul personaggio del libro di Bonini e De Cataldo, il tenente colonnello Marco Malatesta. Non ci sono notizie su Spadino ma è difficile immaginarlo lontano dalla serie.