Lazio-Juventus, dove vederla. Big match nel lunch time

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25
0
108

I bianconeri di Pirlo sfidano gli undici di Inzaghi decimati da Covid e caos tamponi

Lazio Juventus dove vederla

Lazio Juventus dove vederla

Lazio-Juventus, dove vederla – Partita di punta all’ora di pranzo di questa domenica ricca di sport e di incontri prestigiosi, anche in serie A, sarà Lazio-Juventus (Diretta dalle 12:30 su Dazn). Massa arbitrerà un incontro che potrà dare molte risposte sulla crescita dei bianconeri e sull’attuale stato di forma della squadra di Simone Inzaghi. Mentre Atalanta e Intere si affronteranno più tardi, alle 15, gli uomini di Pirlo si troveranno davanti a un’altra squadra ostica, dopo le passeggiate contro Spezia e Ferencvaros. Inzaghi, diversamente da quanto sperava alla vigilia, nel suo undici in campo sarà ancora condizionato per le assenze dovute ai casi di positività di nuovo riscontrati, dopo un giallo durato una decina di giorni e che ancora non ha trovato soluzione, con il rischio di future penalizzazioni per una finora solo presunta violazione dei protocolli.

Qui Juve
Nelle ultime due partite i bianconeri hanno vinto, ma non hanno del tutto convinto. Rotonde le vittorie contro Spezia e Ferencvaros, ma non sono queste le squadre con le quali su può testare l’attuale valore e il percorso di crescita della squadra. Pirlo ha bisogno di conferme da parte dei suoi e del suo gioco. «Abbiamo visto segnali di miglioramento, ma mi piacerebbe vedere una squadra più sicura, soprattutto in fase di possesso palla. Sono comunque soddisfatto di quanto stiamo facendo». Con il Crotone e con il Verona non era andata benissimo, con la Roma e il Barcellona anche peggio. La Lazio sarà un altro utile banco di prova, sebbene i biancocelesti siano di nuovo a corto di uomini. La nota negativa della vigilia è il nuovo stop di Chiellini, di nuovo fermo per un altro guaio muscolare.

Qui Lazio
Un Inzaghi ignaro nella conferenza stampa della vigilia era molto felice di aver ritrovato Strakosha, Leiva e Immobile per la sfida contro la Juventus. Non è andata così, perché in quegli stessi istanti i suoi pupilli tornavano in isolamento perché trovati di nuovo positivi, secondo i test svolti a un centro di Roma e non più al solito extra-regionale di Avellino. Il bomber voleva troppo giocare, ma dovrà attendere almeno una decina di giorni. Dopo Brugge e Zenit in Champions League, la squadra di Claudio Lotito sarà quindi chiamata a fare i conti con le assenze, quindi nuovi sforzi e sacrifici per contenere Ronaldo e compagni. Pirlo riconfermerà il portoghese accanto a Morata, Inzaghi dovrà così puntare ancora una volta sulla coppia Correa-Muriqi, con un ispirato Caicedo pronto a subentrare.

Potrebbe interessarti anche -> Lazio, i positivi al tampone ci sono davvero

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter