Juventus-Napoli, respinto il ricorso: accogliendo la tesi stop alla Serie A

0
1537

Juventus-Napoli, respinto il ricorso degli azzurri

Juventus Napoli ricorso

La Corte di Appello della Federazione italiana Giuoco Calcio, la FIGC, ha messo la parole fine al contenzioso in atto tra Juventus e Napoli relativo al match in programma lo scorso 4 ottobre, match non disputato per l’impedimento ricevuto dagli azzurri da parte della ASL NA1 di recarsi all’Allianz Stadium, il ricorso della squadra di Aurelio De Laurentiis è stato respinto. I dettagli.

I fatti del 4 ottobre

Ricordiamo i fatti. Lo scorso 4 ottobre, come detto, era in programma all’Allianz Stadium di Torino il match valido per la terza giornata della Serie A 2020-2021 tra la squadra di Andrea Pirlo e quella di Rino Gattuso. A “rovinare” la festa il fatto che alcuni calciatori azzurri, Zielinski ed Elmas, erano risultati positivi al tampone che rileva la presenza nell’organismo del coronavirus Covid-19.

Il 3-0 a tavolino

Gli azzurri erano già sul pullman per partire alla volta di Torino quando un provvedimento della ASL Napoli 1 li ha costretti a fermarsi. La Juventus, dal canto suo, ha scelto di presentarsi regolarmente al campo e, come da regolamento, la squadra che non si presenta perde 3-0 a tavolino e viene penalizzata di un punto in classifica.

Il ricorso di Da Laurentiis

Ne è scaturita una dura polemica tra De Laurentiis e Agnelli e la sentenza dello scorso 14 ottobre non ha potuto fare altro che certificare lo stato di cose. Ma De Laurentiis non è uomo che si arrende con facilità ed ha mosso ricorso. Ricorso che è stato discusso oggi e respinto. Tutto secondo le previsioni, fatte salve le motivazioni.

Juventus-Napoli, le motivazioni della FIGC avverse al ricorso

Nel dispositivo del ricorso, comparso nella serata di oggi sul sito della FIGC, si leggono due motivazioni che faranno molto discutere. La prima è che secondo la Corte di Appello il Napoli avrebbe messo in atto un comportamento al fine di “precostituirsi un alibi per non disputare la partita”. Il secondo è che, accogliendo le tesi proposte dell’Avvocato difensore del Napoli, Mattia Grassani: “si porterebbe a frustrare la motivazione posta a fondamento dei Protocolli federali sulla gestione delle squadre professionistiche di calcio in tempo di COVID-19. In sostanza accogliendo il ricorso del Napoli si sarebbe creato un precedente pericoloso, talmente pericoloso da mettere a rischio lo svolgimento stesso del campionato di Serie A. In pratica è stata emessa una sentenza che fa giurisprudenza.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Juventus-Napoli, gli azzurri non partono per Torino: La partita sarà rinviata