Pino Daniele, va in ristampa “Nero a metà”: le novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29
0
96

Pino Daniele, il 27 novembre il primo album di successo “Nero a metà” uscirà con cinque live inediti del concerto di Pescara nel 1980

pino daniele nero a metà
Copertina Nero a metà

Dopo Terra Mia e l’album omonimo, Pino Daniele nel 1980 pubblicò Nero a metà e fu il primo vero successo dell’allora 25enne. Quell’album ora uscirà di nuovo ma con una grande novità: ci saranno cinque pezzi live inediti; Quanno chiove, I say i’ sto ccà, Napule è, Alleria e A me me piace ‘o blues registrate dal vivo il 30 aprile 1980 al Teatro Massimo di Pescara.

Il 2020 è l’anno del 40esimo anniversario della pubblicazione dell’album che secondo molti critici fu quello della maturazione che l’artista partenopeo dedicò a Mario Musella, cantautore degli Showmen scomparso prima che il disco vedesse la luce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Luigi Di Fiore, chi è: carriera e curiosità sull’allievo di Gassman e Strehler

Nero a metà, il disco della consacrazione

L’omaggio a Musella è già nel nome dell’album perché così egli si definiva per essere nato da madre napoletana e padre nativo americano. Ma indica anche la musica contenuta nel disco e che caratterizzò gran parte della sua carriera. Le mescolanze della musica classica napoletana con le influenze dei suoni provenienti oltreoceano, dal Rock al Blues.

L’intera carriera di Pino Daniele è stata caratterizzata dalla continua ricerca di un sound sempre diverso risentendo di varie tradizioni. Fino al suo ultimo lavoro, La grande madre del 2012, Daniele ha suonato e cantato l’Africa e l’America, la musica a cappella e il Medioriente come l’album Medina del 2001, tenendo sempre un occhio verso la sua Napoli che da quando è scomparso, il 4 gennaio 2015, lo omaggia appena può, ricordandolo come uno degli ultimi grandi figli della città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Luigi Di Fiore, chi è: carriera e curiosità sull’allievo di Gassman e Strehler