Rosa Tirotta: un mistero lungo 8 anni, ma i suoi familiari non si arrendono

0
815

Il caso della scomparsa di Rosa Tirotta. che fine ha fatto la donna calabrese: un mistero lungo 8 anni, ma i suoi familiari non si arrendono.

Rosa Tirotta

Sono passati otto anni dalla scomparsa di Rosa Tirotta, della quale non si sa più nulla dal 6 aprile del 2012: il caso torna a ‘Chi l’ha visto?’, trasmissione di Raitre che da sempre indaga sui casi di persone scomparse. A parlare è la sorella Maria, che racconta: “Il mistero è che Rosa era legatissima alla famiglia, eravamo molto uniti”. La donna avrebbe preso il giorno della scomparsa l’autobus che da Cutro va a Crotone. Una signora l’avrebbe vista su quel mezzo. Tra coloro che non si sono mai arresi, c’è anche la sorella Concetta, la quale ha ricordato in un’intervista di diverso tempo fa: “Mia sorella viveva a Firenze, dopo l’università aveva trovato lavoro in tribunale”.

Leggi anche: Strage Carignano: la piccola Aurora non ce l’ha fatta

Che fine ha fatto Rosa Tirotta: ecco cosa sappiamo della sua vicenda

“Nell’ultimo periodo aveva lasciato il lavoro, non stava bene, era un po’ depressa” – aveva raccontato la sorella – “Noi pensiamo per via della cicatrice, perché lei aveva questa cicatrice al volto sin da quando era piccola, causata da una caduta. Noi pensiamo che questo problema estetico l’abbia un po’ distrutta psicologicamente e lei non abbia fatto capire niente a nessuno”. Il giorno della scomparsa, spiega sua sorella, Rosa Tirotta arriva a Cutro, “lascia subito le valigie e va subito a messa, nella mattinata, è tornata a casa poi, si è fatta la doccia, si è lavata i panni, le scarpe, ha steso i panni e ha detto a mio fratello, che vive pure giù, ‘quasi quasi vado a fare una giratina veloce a Crotone’, e poi non è più tornata a casa”.

Dunque Rosa Tirotta saluta il fratello Alfonso e sale sull’autobus, come accertato dall’autista del mezzo. La donna era seduta con una signora, della quale non si hanno notizie. Ma la donna scomparsa potrebbe aver visto qualcuno? La sorella è convinta di no: “Non credo, perché Rosa non aveva contatti giù con qualcuno, con nessuno, non scendeva neanche in paese”. Ma che cosa può essere successo alla donna? Sono tante le ipotesi dei familiari, come quella che potrebbe essersi rinchiusa in convento, ma possibile che in tutti questi anni di lei non ci sia alcuna traccia? Un mistero fitto, che nessuno riesce a risolvere.