Castenaso, muore ragazza di 19 anni: ubriaco la investe sulle strisce

0
513

Tragedia a Castenaso, nel Bolognese, dove una giovane è morta travolta da un’auto. Alla guida un uomo risultato positivo all’alcoltest.

castenaso incidente
Il luogo dell’incidente. Credits: Carabinieri (Ansa)

Incidente mortale a Castenaso, in provincia di Bologna. Ieri sera, verso le 19.30, una ragazza di 19 anni ha perso la vita travolta da un’auto mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali di via Frullo, nei pressi della rotonda Zucchi. La giovane, Irene Boruzzi, abitava nei dintorni ed era uscita di casa per fare jogging.

Nel violento impatto la diciannovenne ha sfondato il vetro dell’automobile ed è poi stata sbalzata per diversi metri sull’asfalto, morendo sul colpo. Inutile l’intervento dei soccorritori del 118, che hanno agito immediatamente nel tentativo di rianimare la ragazza.

La vittima, ha raccontato all’Ansa il sindaco di Castenaso Carlo Gubellini, era la nipote di secondo grado del fondatore di un noto panificio del comune.

Ti potrebbe interessare anche -> Livorno: Morto a 39 anni in attesa di un tampone

Giovane muore investita a Castenaso: l’uomo al volante era ubriaco

A travolgere Irene Boruzzi è stata un Opel Astra guidata da un 45enne bolognese, Davide Melillo. Dopo il primo accertamento effettuato dai Carabinieri, l’uomo è risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolemico nel sangue oltre quattro volte il limite consentito.

Il guidatore è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di San Lazzaro di Savena per omicidio stradale e posto ai domiciliari in attesa di convalida. Melillo aveva precedenti per guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale.

Ti potrebbe interessare anche -> Tragico incidente a Castelvetrano, furgone contro auto: morto un giovane, 2 i feriti