La dedica degli infermieri di Terni al video “Non ce n’è” di Angela Chianello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
0
165

La risposta degli infermieri di Terni ad Angela Chianello

Infermieri Terni Angela Chianello

E’ consapevolezza diffusa che a Terni non abbiano nulla da invidiare alle folgoranti e dissacranti battute toscane, prova ne sia che una degli autori, nonché voce, del Trio Medusa, Francesco Lancia, è ternano fino al midollo, a fare le spese di questa modalità ironica di affrontare la vita in tutte le sue sfaccettature è uno dei personaggi del momento, Angela Chianello da Mondello, che è entrata nei pensieri degli infermieri del pronto soccorso e del reparto Covid dell’Ospedale della città umbra. Vediamo il dettaglio.

Il tormentone “Non ce n’è Coviddi”

La questione è seria, ma non troppo. Da qualche giorno imperversa sui social il video della canzone di “Non ce n’è”, un featuring tra Noseal, Niklaus, Johnny F. e appunto Angela Chianello. Il tutto sotto la direzione di Lele Mora. Il video, girato sulla spiaggia di Mondello a Palermo, peraltro in piena zona arancione, senza mascherine e senza distanziamenti, si basa sulla frase tormentone “Non ce n’è Coviddi” pronunciata dalla Chianello al Tg di Canale 5. Frase che con il tempo è diventata una sorta di slogan dei negazionisti del Covid. Negazionisti che adesso anche un inno.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Il video “Non ce n’è” è già un tormentone e Lele Mora ingaggia Angela Chianello

I dati di Terni

Ma chi, come gli infermieri di Terni, è da mesi in prima linea contro la pandemia e che ogni giorno deve soccorrere, curare e, a volte, veder morire via migliaia di persone, non l’ha presa benissimo. In Umbria ad oggi, 13 novembre, si sono registrati 17.306 casi su una popolazione di circa 800.000 abitanti e ben 226 morti. Drammatiche nelle scorse settimane le immagini della file di ambulanze che entravano al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria di Terni. Per non tacere del focolaio in corso presso l’azienda per eccellenza della città umbra, le Acciaierie dove ci sono stati 54 casi alcuni dei quali molto gravi proprio tra gli addetti alla struttura sanitaria dell’Ast.

La dedica degli infermieri di Terni ad Angela Chianello

Accade quindi che ad azione corrisponde reazione e proprio in queste ore nei gruppi facebook dedicati a Terni iniziano a circolare foto particolari degli infermieri dell’Ospedale di Terni. Sono le classiche foto che vediamo purtroppo da mesi con medici e infermieri che che sui dispositivi di protezione fanno scritte a pennarello con messaggi di saluto e di speranza. Questa volta i messaggi sono tutti per Angela Chianello e in particolare per il messaggio negazionista. Il più potabile è quello che vi proponiamo in foto. Il messaggio è chiarissimo. Fare soldi sulla gente che soffre e muore a queste latitudini non piace proprio.

Infermieri Terni Angela Chianello