Vercelli, sono in sette per una festa in casa: scatta la multa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:54
0
152

Vercelli, i vicini chiamano i carabinieri per l’eccessiva confusione che arriva da una casa. In tre hanno rifiutato di fornire le generalità

vercelli festa
Carabinieri (Ansa)

Il party organizzato a casa era troppo rumoroso tanto da destare sospetti e fastidi nei vicini che hanno avvisato i carabinieri che hanno rilevato non solo che i presenti erano sette (una persona in più de consentito) ma non utilizzavano neanche correttamente le mascherine. Il fatto è accaduto a Crescentino tra i partecipanti alla festa tre erano fratelli che si sono anche rifiutati di fornire le proprie generalità.

Sempre nell’ambito dei controlli per limitare i contagi del coronavirus, i carabinieri hanno multato il titolare di una ditta di Borgo Vercelli perché non aveva badato a costruire il comitato aziendale per la sorveglianza delle misure anti-covid né era mai stato nominato tra i lavoratori il rappresentante per la sicurezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Iva Zanicchi: “Sono un po’ delusa. Qui fanno sacrifici” – VIDEO

In Piemonte diminuiti i decessi ma in aumento le terapie intensive

Secondo il bollettino regionale diffuso ieri, nelle ultime 24 ore erano stati registrati 4.787 nuovi contagi su ben 24.901 tamponi effettuati. Di questi ben il 44% è senza sintomi. A preoccupare sono soprattutto le Rsa dove in totale sono emerse 575 persone positive. Anche la scuola registra un numero abbastanza alto con 304 casi.

Ieri 77 erano i decessi, numero purtroppo non molto lontano dagli 84 del giorno precedente. La notizia positiva è che sono diminuiti i ricoveri in ospedale da 188 di martedì, poi 90 e infine i 51 di ieri. Il segno in aumento però è nei ricoveri in terapia intensiva, otto in più rispetto alle ventiquattro ore precedenti alla pubblicazione del bollettino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> È morto Salvatore Solimeno, il body builder. Gli amici: “Non era Covid”