MotoGp Valencia Tabellino Gara: Vince Morbidelli, ma Mir è campione

0
456

Lo spagnolo vince il primo titolo mondiale grazie alla caduta di Quartararo

MotoGp Valencia Tabellino Gara

MotoGp Valencia Tabellino Gara

MotoGp Valencia Tabellino Gara – Nell’anno dell’infortunio di Marquez, che ha escluso il super iridato della Honda dalla lotta per l’ennesimo titolo, è Joan Mir a soli 23 anni a vincere il suo primo motomondiale, con una gara di conservazione, ma molto intelligente. Per lo spagnolo il primo e grandissimo successo, ma ancora più sorprendente è la vittoria della Suzuki, con il Team Manager Davide Brio che risponde a caldo alle domande dei giornalisti dal paddock in piena commozione. I sentimenti della squadra sono ancora più forti di quelli del singolo pilota.   

La gara

Partiva in testa alla corsa, con la seconda pole position dell’anno dopo Barcellona. Ha mantenuto il primato fino alla fine. Franco Morbidelli vince il Gp di Valencia rimanendo in prima posizione dal primo all’ultimo giro, ad eccezione dell’ultimo giro, nel quale Miller è stato a un passo della vittoria con due sorpassi che non gli hanno però garantito il successo, deciso solo all’ultima parte del tracciato. Nei primi giri non ci sono però particolari colpi di scena, con Miller, Espargaro e Nakagami che rimangono stabilmente in quest’ordine dietro all’italo-brasiliano.

Caduta Quartararo

Al 19esimo giro la corsa però si accende con la caduta di Fabio Quartararo, che brucia l’ultimo barlume di speranza che aveva per poter riacciuffare un titolo mondiale che per tanto tempo nel corso della stagione era stato nelle sue mani. Va a chiudersi così una seconda metà del motomondiale molto negativa per il pilota francese che in questo fine settimana, a dir la verità, aveva sempre faticato nel trovare il giusto feeling con la propria Yamaha.

Nakagami out

Tentando il sorpasso su Espargaro, Nakagami esagera però forzando la traiettoria e ritrovandosi in un decimo di secondo a terra, con una caduta che lo esclude dalla corsa. In questo contesto a trarne maggiore vantaggio è proprio il primo della classifica mondiale Joan Mir, che stabile al settimo posto, senza necessità di alzare il ritmo tiene saldi i punti che raccoglierà, decisivi per il mondiale dopo la caduta del rivale francese. Il giro veloce rimane però prerogativa di Morbidelli. Molto dietro Valentino Rossi rimane l’ombra di se stesso, mentre Andrea Dovizioso non va oltre l’ottavo posto. La stagione senza Marquez consacra quindi nuovi campioni, ma al tempo stesso si traduce in un’occasione sciupata, soprattutto per la Ducati.

Potrebbe interessarti anche -> Hamilton nella storia: vince il Gp in Turchia e il settimo titolo mondiale

Segui gli aggiornamenti della MotoGp su Twitter

Tabellino della gara

 Ordine di arrivo

Morbidelli, Miller, Espargaro, Rins, Binder, Oliveira, Mir, Dovizioso,

Classifica Piloti

Mir 171, Morbidelli 142, Rins 138, Viñales 127, Quartararo 125, Dovizioso 125