Juventus-Ferencvaros, dove vederla. Ottavi a un passo

0
399

Dybala dal primo minuto per ritrovare se stesso. Riposo per Morata

Juventus-Ferencvaros, dove vederla

Juventus-Ferencvaros, dove vederla

Juventus-Ferencvaros, dove vederla – La Juventus scende in campo questa sera di nuovo contro i rivali ungheresi in Champions League. Dopo aver vinto a Budapest con il risultato netto di 4-1, Andrea Pirlo vuole dai suoi un’altra prestazione convincente, come l’ultima di Cagliari ma questa volta decisiva per centrare la qualificazione del turno e accedere agli ottavi di finale. All’Allianz Stadium di Torino (diretta tv dalle 21 su Sky Sport Uno e su Sky Sport 252), l’arbitro tedesco Siebert è chiamato a dirigere un altro incontro che i bianconeri devono portare a casa senza difficoltà.  

Le mosse di Pirlo

Con Bonucci, Chiellini e Demiral indisponibili, la difesa è di fatto in emergenza, ma Pirlo potrà contare sul rientro di Alex Sandro nei tre del reparto arretrato, sull’onnipresente Danilo e sulla riconferma fondamentale di De Ligt, rientrato nell’ultima di campionato contro i sardi dopo un lungo stop per un’operazione alla spalla. In avanti il tecnico bianconero vuole rilanciare il 10 argentino, perché Dybala ha bisogno di ritrovare minuti e condizione nelle gambe. Accanto a lui l’inamovibile Ronaldo, mentre McKennie coprirà il ruolo di trequartista e Morata siederà in panchina per recuperare e tirare il fiato dopo una lunga serie di gare da titolare. Arthur e Bentancur a centrocampo, mentre la fasce nel 3-4-3 dei padroni di casa saranno affidate a Cuadrado e Bernardeschi.

Gli avversari

Se il passaggio agli ottavi per la Juventus sembra ormai una formalità (già stasera sarà matematico, se i bianconeri vincono e se la Dinamo Kiev non batte il Barcellona), dall’altra parte gli ungheresi hanno provato a portare avanti un gioco alternativo, ma non si sono rivelati all’altezza di una competizione dal livello tanto elevato. Rebrov punterà sul 4-2-3-1 per un approccio offensivo e aggredire sin da subito la retroguardia di Pirlo, ma l’impresa sarà molto difficile da compiere tentando al contempo di mantenere la porta inviolata.

Potrebbe interessarti anche -> Napoli-Milan 1-3: Ibrahimovic gela il San Paolo

Segui la Champions League su Twitter