Violenza sulle donne, Pordenone: uccisa dal compagno a 34 anni

0
1147

Ancora una vittima di femminicidio, ancora violenza sulle donne, stavolta vicino Pordenone: uccisa dal compagno a 34 anni.

(CC-BY-SA-3.0)

Ancora un nuovo episodio di femminicidio a Pordenone: un uomo ha ucciso la sua compagna di 34 anni e poi si è andato a costituire. A quanto pare, l’uomo che ha un anno in meno della vittima si è presentato in questura con le mani ancora sporche di sangue. Si tratta della terza denuncia simile in appena 24 ore in Italia, che avviene proprio nelle ore in cui si ricorda la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Ti potrebbe interessare anche -> Femminicidio a Padova: uccide la moglie con una coltellata al petto

Pordenone: donna uccisa dal compagno, cosa è accaduto

Il terribile delitto si è consumato a Roveredo in Piano: la giovane donna è morta a seguito delle numerose coltellate al collo, scagliate con ferocia inaudita. A quanto pare, gli agenti della Squadra Mobile della Questura e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dopo che il compagno si è andato a costituire, si sono precipitati presso l’abitazione dove i due vivevano insieme. La donna era in una pozza di sangue, ormai esanime.

Il suo compagno è stato dunque arrestato con l’accusa di omicidio volontario pluriaggravato. Nelle prossime ore, dovrebbe essere sottoposto all’interrogatorio da parte del pm di turno che si occupa del caso. Sembra del tutto evidente, di fronte a fatti di sangue così gravi, che ancora tanto debba essere fatto in Italia per la lotta contro la violenza sulle donne. Sono in molti oggi a interrogarsi se al di là della ricorrenza del 25 novembre, nella nostra società si stia davvero agendo per la parità dei diritti e per la tutela di qualsiasi donna da qualsivoglia forma di violenza.

Ti potrebbe interessare anche -> Violenza sulle donne, Loredana Scalise uccisa a coltellate a Pietragrande