Elezioni USA, la sfida di Trump: “Lascio la Casa Bianca se il 14 dicembre succede”

0
912

Trump sfida Biden: “Lascio la Casa Bianca solo se succede”

Donald Trump lascia Casa Bianca

Donald Trump lancia a Joe Biden l’ultimo, l’ennesimo, guanto di sfida: “Se il 14 dicembre – minaccia il presidente uscente – i Collegio dei Grandi Elettori nomina – consegno le chiavi”, un modo molto chiaro e diretto per dire che lascia la Casa Bianca e ammetta la sconfitta. Ma è davvero così?

Trump lascia la Casa Bianca solo con il voto del Collegio

I fatti in realtà dicono ben altro. Partiamo dalla fine dal tradizionale messaggio che ieri, 26 novembre, giorno di Thanksgiving, Donald Trump ha inviato alle Forze Armate USA presenti sul territorio nazionale  e in missione. Trump, dopo le parole di rito, ha risposto alle domande dei giornalisti e a quella sul voto del 14 dicembre è stato chiaro: “Certo che lascerò la Casa Bianca e voi lo sapete”.

I presunti brogli

Ma subito dopo ha rilanciato: “E’ difficile da accettare tutto questo, perché sappiamo, abbiamo le prove che c’è stata una frode massiccia”. Ed è su questo tasto che Donald Trump batterà fino all’ultimo giorno utile e soprattutto per i quattro anni del mandato di Joe Biden.

I dati reali

I dati ad oggi, sono chiari, Biden conta su 306 grandi elettori e Trump su 232, lunedì 14 dicembre il Collegio dei Grandi Elettori si riunirà a Washington per nominare formalmente il presidente degli Stati Uniti che sarà in carica fino alla fine del 2024. La partita sembra chiusa ma fino alla nomina dei 538 delegati e al voto ufficiali i colpi di scena sono ammessi.

Gli Stati contesi

E’ di ieri la notizia che un giudice della Pennsylvania ha bloccato la certificazione della nomina dei venti grandi elettori dello Stato della costa atlantica per non tacere delle questioni legali in corso in Georgia, Wisconsin e Arizona e, a sorpresa, in queste ora in Nevada.

Trump lascia la Casa Bianca con l’obiettivo di tornarci nel 2024

La nomina del 14 dicembre a cui il 20 gennaio 2021 seguirà il tradizionale Inauguration Day non è una pura formalità. E su questo Trump procederà a colpi di stop and go convinto e consapevole di aver instillato nell’elettorato il dubbio della legittimità dell’elezione di Biden, tema su cui costruirà la corsa alla Casa Bianca del 2024.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Elezioni USA, dalla Pennsylvania regalo di Thanksgiving per Trump