Addio a Maradona, Gascoigne contro Shilton: “Devi molto al gol di mano”

0
428

Gascoigne, l’ex centrocampista della Lazio risponde al suo connazionale sulla rete di Maradona al mondiale 1986

Gascoigne
Paul Gascoigne (Getty Images)

Aveva scatenato polemiche in vita per le cose fatte e dette e non poteva succedere diversamente in occasione della sua morte. Diego Armando Maradona è (è ancora) così, come disse lui stesso “non sarò mai un uomo qualunque”. Tutti da due giorni si affrettano a ricordarlo e a citare la famosissima Mano de Dios.

Quel gol all’Inghilterra il 22 giugno 1986 l’ha reso ancora più celebre di quando già fosse ma ha contribuito anche alla notorietà di Shilton, il portiere inglese che quel gol lo subì.

Ieri l’ex estremo difensore britannico commentando la morte di Diego ha detto che non si è mai scusato per quel gol di trenta quattro anni fa. Sul fatto è intervenuto il suo connazionale Paul Gascoigne e l’ex centrocampista della Lazio non le ha mandate a dire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maradona, il retroscena di Platini: “Io e lui insieme al Napoli”

Gascoigne: “Non ti riconoscerebbe nessuno”. La risposta non si fa attendere

In diretta televisiva Gascoine ha detto che Maradona è stato un’icona del calcio e che lui ha avuto il privilegio di giocarci contro in amichevole. E sulla vicenda che tutti tirano in ballo sempre per quel gol segnato con la mano ha detto al “caro Peter” che se non fosse stato per quella rete “non ti riconoscerebbe nessuno“.

Shilton non è rimasto in silenzio e ha risposto che dopo quella partita è stato ancora protagonista nel calcio, giocando altri vent’anni da professionista.

POTREBBE INTERESARTI ANCHE >>> Morte Maradona, choc in radio: “Non si piange un cocainomane”