Prisencolinensinainciusol, il video originale di Celentano e Raffaella Carrà

0
2454

Prisencolinensinainciusol il video di Adriano Celentano e Raffaella Carrà sbanca Twitter 

prisencolinensinainciusol Celentano Carrà video

Quello che sta accadendo in queste ore su Twitter è la prova provata che la rete non dimentica davvero mai nulla, un piccolo tweet, postato in Scozia, con il video di un’esibizione del 1974 di Adriano Celentano e Raffaella Carrà, sulle note di “Prisencolinensinainciusol”, sta letteralmente sbancando la rete. Vediamo come.

Prisencolinensinainciusol il video virale di Celentano e Raffaella Carrà

E’ accaduto che la sera di giovedì 26 novembre, la giovane direttrice di un teatro di Edimburgo, Harriet Mould,  ha pubblicato un tweet con il video di una vecchia esibizione di Adriano Celentano e Raffaella Carrà. Per noi italiani, over 50, è un video abbastanza noto. E’ il balletto andato in onda nella Primavera del 1974 nello storico e mai eguagliato programma del sabato sera di Rai Uno “Milleluci” sulle note della canzone “Prisencolinensinainciusol”, il famoso nonsense del Molleggiato.

Il Tweet diventato virale

Incredibile, anzi clamorosa la resa del tweet. In meno di trenta ore ha messo insieme 5 milioni di visualizzazioni, 50.000 retweet e quasi 200.000 like. Divertente e divertito il commento a corredo del tweet. “Il cantante italiano Adriano Celentanoscrive la Mouldnegli anni 70 ha pubblicato una canzone con un testo completamente “nonsense”. Voleva dimostrare che gli italiani, in quel periodo, avrebbero amato qualsiasi canzone in inglese”. Soprattutto quelle di cui non capivano il testo e cosa c’è di meglio di un testo che non ha proprio senso? “È stato un successo – conclude il tweet – e ha portato a questo: IL VIDEO PIÙ GRANDE CHE HO MAI VISTO”.

Il video completo dell’esibizione a Milleluci

Ed è proprio vero. Il balletto che vede Adriano Celentano, all’epoca 36 anni, e Raffaella Carrà, all’epoca 31 anni e sogno proibito di tutti gli italiani, si esibiscono con l’intero corpo di ballo della trasmissione condotta da MINA in una prestazione epica. Ritmo altissimo, movimenti sincopati, coreografie di grandissimo effetto. Un capolavoro. E pensare che la canzone nel 1974 aveva già due anni di vita e non aveva fatto grande successo, oscurata dall’ondata dei cantautori impegnati politicamente, che in quel periodo vivevano il massimo splendore.

Prisencolinensinainciusol RAI from Bronx Zoo on Vimeo.

Prisencolinensinainciusol i commenti al video di Celentano e Carrà

Ma il tempo è galantuomo è un capolavoro è per sempre. Da segnalare, infine, un fatto incredibile, quasi clamoroso. Le migliaia di commenti estasiati tra cui quelli di veri e propri Vip. Segnaliamo tra i tanti quello del creatore di “Twin Peaks” Mark Frost che definisce Adriano Celentano “un genio”. Per non parlare dell’autore del capolavoro “American Gods”, lo scrittore Neil Gaiman fino alla Webstar Usa Casey Neistat. Molti dei quali nel 1974 non erano nemmeno nati.

Un nuovo tributo a Raffaella Carrà

L’incredibile successo del tweet dedicato a Celentano e Raffaella Carrà fa seguito all’altrettanto incredibile tributo, concesso all’artista romagnola, dal giornale inglese “The Guardian” che l’ha definita “l’icona culturale che ha insegnato all’Europa le gioie del sesso”. E’ proprio vero che in Italia abbiamo artisti che ci invidiano in tutto il mondo ma che spesso in Patria abbiamo dimenticato troppo in fretta.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Ornella Muti: “Con Adriano fu passione, si sentiva solo. Claudia Mori? Stava da qualcun altro”