Francesca Schiavone: l’ex tennista e la sua battaglia contro il tumore

0
692

La vicenda personale di Francesca Schiavone: l’ex tennista e la sua battaglia contro il tumore, tra speranza e preghiere.

(Clive Brunskill/Getty Images)

Milanese classe 1980, Francesca Schiavone è stata una delle tenniste italiane più forti di sempre. Vincitrice del Roland Garros 2010, è stata la prima tennista italiana ad aver vinto un torneo del Grande Slam nel singolare. Prima di lei, l’impresa era riuscita solo a due uomini, ovvero Nicola Pietrangeli e Adriano Panatta. Dopo di lei, solo lo US Open 2015 vinto da Flavia Pennetta. Inoltre, la tennista italiana è l’unica nostra connazionale ad aver raggiunto due finali di uno Slam consecutive. Anche nel 2011, infatti, raggiunse la finale del Roland Garros, poi persa contro la cinese Na Li.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chi sono Stefano Ricci e Gianni Forte, attori e registi teatrali

La battaglia di Francesca Schiavone contro il tumore

Grazie ai suo successi, Francesca Schiavone nel 2011 ha raggiunto la quarta posizione nella classifica ATP e in carriera si è tolta delle grandi soddisfazioni. Infatti, ha battuto nell’ordine le più forti al mondo di quegli anni, ovvero l’immortale Serena Williams, Caroline Wozniacki, Justine Henin, Amélie Mauresmo, Dinara Safina e Jelena Janković, la prima e l’ultima le uniche ancora in attività. La strada della campionessa italiana è stata però anche lastricata, purtroppo, da una battaglia durissima, la più dura della sua vita: quella contro il tumore.

Intervistata tempo fa da Sportweek, supplemento settimanale della Gazzetta dello Sport, ha sottolineato: “Inutile dire che è stata la battaglia più dura della mia vita, non è comparabile con nessun’altra cosa che mi è successa. Alle volte ci penso ancora e so che un po’ sono nelle mani di Dio e un po’ nelle mie. D’altra parte non è che con il tumore chiudi la partita e finisce tutto. Adesso sto bene ma dentro un po’ di paura rimane, in particolare nei momenti in cui mi avvicino agli esami di controllo. E sarà così ancora per qualche anno. Quando ti trovi lì e devi aprire il referto… beh, non è facile. Poi vedi che è tutto ok e allora vai a bere una coppa di champagne”.

Negli stessi momenti, anche sua madre lottava contro il cancro. Francesca Schiavone spiega l’importanza della preghiera in quei mesi difficili, il conforto che le dava: “Sono sempre stata una persona che quando aveva la possibilità andava a messa e diceva le sue preghierine prima di andare a dormire. Questa pratica è notevolmente aumentata durante la malattia. Mi ha dato una forza incredibile. Spesso ero da sola in casa con i miei pensieri e in quei momenti ho chiesto tantissimo”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Martina Panini, chi è: nome, curiosità e vita privata, cosa fa nella vita