Juventus-Dinamo Kiev, dove vederla. Arbitra Stéphanie Frappart

0
375

Bianconeri già qualificati. Ronaldo in coppia con Morata

Juventus-Dinamo Kiev, dove vederla

Juventus-Dinamo Kiev, dove vederla


Juventus-Dinamo Kiev, dove vederla –
Andrea Pirlo non è tranquillo neanche con la Juventus già qualificata. I bianconeri tenteranno di conquistare il primo posto nel girone in extremis, ma questo è un obiettivo da conquistare contro il Barcellona al Camp Nou se questa sera la squadra sarà in grado di battere in casa la Dinamo Kiev. Le preoccupazioni del tecnico riguardano più una Juventus che ancora non riesce a convincere, perché dopo la vittoria sul Cagliari in campionato i pareggi con Ferencvaros e Benevento sono sembrati più quattro punti sfumati che due ottenuti. Questa sera all’Allianz Stadium (diretta tv su Sky Sport 251 e 252 dalle 21) Pirlo vuole una Juve diversa, che scenderà in campo con Ronaldo e Morata. Riposo per Dybala, che subentrerà in campionato allo spagnolo squalificato per due giornate. Il turnover delle punte bianconere quindi continua, con i tifosi che prima o poi vorranno vedere in campo il tridente o almeno un uno-due con l’argentino trequartista e fantasista come un vero dieci.

Assetto tattico

Quella contro la Dinamo sarà una partita di prova e collaudo anche per gli altri reparti, perché in un andamento con alti e bassi (cinque pareggi in campionato su nove partite pesano per una squadra che viene da nove scudetti consecutivi vinti) hanno deluso finora sia la difesa, sia il centrocampo. Se alle troppe disattenzioni dietro e agli infortuni di Bonucci e Chiellini, il primo è pronto a rientrare, per il secondo si teme un altro stop dopo l’ennesimo guaio muscolare in allenamento, il ritorno dell’olandese De Ligt è stato l’antidoto migliore, in mediana Pirlo ancora non riesce a trovare il giusto assetto per fare filtro a centrocampo e per dare sostegno alla manovra offensiva. La Juventus è fra le squadre che in Serie A hanno mandato meno giocatori in gol e solo grazie a Morata il dominio di Ronaldo nelle marcature europee è stato un attimo sfumato. Per il tecnico della Juventus, con un grande passato proprio in quella zona del campo, il baricentro della squadra rappresenta chiaramente un nodo da risolvere.

Così in campo

Contro gli ucraini ci sarà Ramsey sulla trequarti, mentre a McKennie Bentancur andranno le redini del centrocampo, con Arthur di nuovo in panchina dopo le ultime due pallide uscite. A riposo Cuadrado, in difesa rientreranno Bonucci e Alex Sandro, affiancati a Demiral e De Ligt. Un’altra occasione per Chiesa, che finora ha fatto il suo solo a tratti, con tanti passaggi a vuoto. Forse la notizia più evidente di una partita che conterà meno di altre in termini di qualificazioni agli ottavi già chiuse nel girone sarà l’arbitraggio di Frappart. Si era comportata molto bene nella Supercoppa europea dl 2019, che vedeva affrontarsi Liverpool e Chelsea. Questa sera sarà la prima donna direttrice di gara per una partita di Champions League, pioniera di una nuova e positiva tendenza per la parità di genere, anche nel campo arbitrale.      

Potrebbe interessarti anche -> Chi è Stephanie Frappart, prima donna ad arbitrare la Champions League

Segui la Champions League su Twitter