Az-Napoli 1-1, Indi risponde a Mertens: Tabellino e Highlights

0
366

Il Napoli non va oltre il pareggio con gli olandesi. Ospina para un rigore

Az-Napoli: Tabellino e Highlights

Az-Napoli 1-1, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Az-Napoli: Tabellino e Highlights – Il Napoli di Gennaro Gattuso può garantirsi la qualificazione ai sedicesimi di Europa League già questa sera, sotto la pioggia dell’Afas Stadion, compreso il primo posto nel girone se il Real Sociedad non sarà in grado di Battere il Rijeka. Gli azzurri sembrano avere l’entusiasmo giusto dopo la rotonda vittoria in campionato ottenuta contro la Roma in casa. Nell’arco di cinque minuti di gioco la squadra si propone in avanti e alla prima occasione utile il falso nove Mertens riesce a deviare il pallone in rete alle spalle di Bizot grazie al cross preciso di Di Lorenzo. L’Az aveva provato ad affacciarsi dalle parti di Ospina già al calcio di inizio, ma non era riuscito a sorprendere la difesa formata da Koulibaly e Maksimovic. Dovendo reagire al gol, la squadra olandese ci riprova, ma Ospina riesce a difendere il vantaggio dei partenopei con un ottimo intervento.

La ripresa

Rientrati dagli spogliatoi dopo un finale di primo tempo senza particolari azioni degne di nota, l’Az torna in campo per la seconda frazione di gioco con la volontà di conquistare il pareggio. Il Napoli ha un’occasione al 47′, ma la spreca malamente con un cross di Ghoulam troppo sul portiere Bizot. In un paio di minuto Stengs sbaglia un tiro preziosissimo, una volta che era lasciato da solo in are all’altezza del secondo palo, ma spara alto. Poi in un’altra occasione la difesa dei campani si fa nuovamente sorprendere, perché dopo una serie di rimpalli addirittura Indi ha possibilità di ribattere la palla in porta, questa volta con ottima precisione. Il Napoli sembra aver accusato il pareggio, perché al 60′ Bakayoko nella propria area non riesce a evitare un contatto che vale il rigore. Gli olandesi si trovano con sempre maggiore facilità in area e spesso liberi alle spalle dei difensori partenopei. In questa situazione però i ragazzi di Gattuso vengono letteralmente salvati da Ospina, che agilissimo riesce a parare un penalty calciato molto bene da Koopmeiners, il capitano dell’Az esperto tiratore dal dischetto.

Vicini al vantaggio

Evitando lo svantaggio, Gattuso decide così di provare a vincere la partita. Dentro Petagna al posto di Zielinski, fuori Politano per lasciare spazio a Lozano. Il tecnico pugliese di fatto in una fase delicata del match decide di rischiare e giocare con quattro punte, proprio nel momento in cui la furia offensiva olandese sta trovando il suo massimo sfogo. Dopo qualche minuto il centrocampo tornerà però a tre, con Demme che subentra a uno stanchissimo Mertens. L’opportunità più ghiotta per il Napoli di andare sul 2-1 è per Petagna, un giocatore che in genere non sbaglia certi colpi di testa. Lasciato abbastanza libero dalla difesa olandese, non impatta bene e la palla finisce lenta sul fondo, senza impensierire Bizot. Ben più pericolosa la conclusione dello stesso, imbeccato stavolta da Insigne, tirando da posizione defilata all’85’ a portiere battuto, ma la palla percorre tutta la linea di porta orizzontalmente e senza oltrepassarla. Per il resto il gioco dell’Alkmaar è però più ordinato di quello dei partenopei, tanto che nel secondo tempo hanno reso meglio i padroni di casa di quanto non abbiano fatto i ragazzi di Gattuso, pur con qualche occasione del 2-1. Per il Napoli si deciderà così tutto nella sesta e ultima giornata della fase a gironi, quando ospiterà la Real Sociedad al San Paolo già la prossima settimana.

 

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Dynamo Kiev 3-0: ucraini travolti

Segui l’Europa League su Twitter

Az-Napoli: Tabellino ed Highlights

Reti: 6′ Mertens, Indi 54′

Az Alkmaar (3-4-2-1): Bizot, Wijndal, Indi, Chatzidiakos, Sugawara, Koopmeiners, De Wit, Midtsjo, Aboukhlal (Karlsson 82′), Gudmundsson (Boadu 70′), Stengs.
Allenatore: Arne Slot

Napoli (4-3-3): Ospina, Ghoulam (Mario Rui 66′), Koulibaly, Maksimovic, Di Lorenzo, ZIelinski (Petagna 62′), Bakayoko, Fabian Ruiz (Elmas 57′), Insigne, Mertens (Demme 66′), Politano (Lozano 62′).
Allenatore: Gennaro Gattuso

Arbitro: Ruddy Buquet
Ammoniti: Indi, Wijndal, Demme
Espulsi:

Highlights QUI