Juventus-Torino 2-1, bianconeri di rimonta: Tabellino e Highlights

0
1290

In gol McKennie e Bonucci in risposta a N’Koulou. Una brutta Signora conquista il derby

Juventus-Torino: Tabellino e Highlights

Torino Juventus Tabellino Highlights

Juventus-Torino 2-1, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Juventus-Torino Tabellino e Highlights – All’Allianz Stadium la Juventus vuole riprendere la corsa scudetto inseguendo il Milan ed è determinata a conquistare i tre punti nel derby. Senza lo squalificato Morata, Andrea Pirlo schiera il 4-4-2 con Dybala al fianco di Ronaldo e la coppia Chiesa-Kulusevski sulle fasce. Il Torino di Marco Giampaolo risponde con il 3-5-2. In avanti per i granata Belotti e Zaza. In maniera del tutto inaspettata i bianconeri si ritrovano però in svantaggio già al 9′ del primo tempo. In un’azione confusa su calcio piazzato è il difensore centrale N’Koulou, che segna a Szczesny nell’area piccola con un rimpallo favorevole.

Brutta Juve

Con lo svantaggio la Juve è costretta a spingere, ma l’azione è spesso confusa e poco lucida. Non buona la prestazione di Kulusevski, Dybala non trova i giusti spazi, Chiesa corre spesso a vuoto e Ronaldo non viene servito nel modo migliore. Nel corso del primo tempo il Toro ha qualche altra occasione, tanto da avvicinarsi al raddoppio soprattutto in contropiede, ma spreca malamente. La Juventus spinge, ma senz’ordine. I tiri nella porta di Sirigu scarseggiano tanto che si può tranquillamente affermare sia la peggiore prestazione dei bianconeri vista fino a questo momento. Con grande sacrificio il Toro riesce a difendere così il vantaggio fino alla fine del primo tempo.

La ripresa

Per la ripresa Pirlo si sente così costretto a fare qualche cambio. Fuori un falloso e impreciso Kulusevski, dentro Ramsey. Anche McKennie subentra a Rabiot. Sarà proprio il centrocampista statunitense a trovare il pareggio di testa su cross di Cuadrado in una partita che si stava complicando troppo. Senza Morata manca una presenza in area per poter attaccare primo e secondo palo nelle azioni avvolgenti bianconere, mentre i cambi sono risultati fondamentali per dare densità in avanti. Qualche minuto prima del pareggio solo Cuadrado era riuscito a battere Sirigu con un tiro lontano dall’area di rigore, ma il gol era stato annullato per la posizione in fuorigioco attivo di Bonucci che aveva impedito l’intervento del difensore granata Lyanco. Nel corso dei minuti del secondo tempo la Juventus prende sempre più campo e il Torino non riesce più a uscire dalla propria metà campo. Uno screzio anche tra Giampaolo e Zaza al momento della sostituzione dell’attaccante ex Juve, ma la squadra fa ormai davvero fatica a risalire per evitare l’assalto della squadra di Pirlo.

La rimonta

I bianconeri ora ci credono e iniziano a farsi nuovamente pericolosi nella zona di Sirigu. Prima Lyanco compie praticamente un miracolo che vale un gol deviando quasi sulla linea il tiro ravvicinato di Dybala, poi però è inevitabile l’ennesimo cross dalla terza che trova il colpo di testa vincente in area di Bonucci, contro il quale neanche Sirigu può intervenire. Un’azione sulla quale si infrangono ancora una volta, all’88’, i sogni del Torino di conquistare almeno un punto contro i cugini juventini.

Potrebbe interessarti anche -> Milan-Celtic 4-2: i rossoneri vincono in rimonta

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter

Juventus-Torino: Tabellino ed Highlights

Reti: N’Koulou 9′, McKennie 78′, Bonucci 89′

Juventus (4-4-2): Szczesny, Danilo (Alex Sandro 71′), Bonucci, De Ligt, Cuadrado, Kulusevski (Ramsey 57′), Rabiot (McKennie 71′), Bentancur, Chiesa, Dybala (Bernardeschi 92′), Ronaldo.
Allenatore: Andrea Pirlo

Torino (3-5-2): Sirigu, Rodriguez, N’Koulou, Lyanco, Ansaldi (Bonazzoli 93′), Linetty (Segre 91′), Rincon, Meite, Singo, Belotti, Zaza (Lukic 75′).
Allenatore: Marco Giampaolo

Arbitro: Daniele Orsato
Ammoniti: Kulusevski, Lyanco, De Ligt, Lukic
Espulsi: Pinsoglio

Highlights QUI