Italia senza zone rosse, ma è scontro tra Abruzzo e governo

0
386

Il presidente dell’Abruzzo, Marco Marsilio, allenta le restrizioni a partire da oggi. Ma il governo avverte: “Diffida se non aspetta il 9 dicembre”.

italia senza zone rosse, ma è scontro tra governo e abruzzo
MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images

È ufficiale: l’Italia non ha ormai più zone rosse, ma esce dal lockdown non senza polemiche. L’ultima Regione rossa del Paese è l’Abruzzo, che secondo quanto previsto dal governo dovrebbe essere inserita tra le zone arancioni mercoledì 9 dicembre. Il presidente della Regione, Marco Marsilio, ha però firmato l’ordinanza rendendola efficace già da questa mattina.

Dopo circa 20 giorni in zona rossa, a partire da oggi in Abruzzo saranno perciò applicate le misure stabilite dall’esecutivo per le zone di colore arancione, con un rientro graduale degli studenti a scuola da mercoledì. “Oggi i negozi saranno aperti – ha scritto il presidente Marsilio – e dal 9 torneranno in classe i ragazzi di seconda e terza media”.

Ti potrebbe interessare anche -> Natale, Lamorgese su spostamenti e controlli: “Pronti 70mila agenti”

La risposta del governo al presidente dell’Abruzzo

La mossa di Marco Marsilio, che ha anticipato il cambio di colore della Regione, non è affatto piaciuta al governo. Il presidente dell’Abruzzo ha reso subito effettive le nuove disposizioni annullando quindi il provvedimento del 18 novembre, da lui stesso sottoscritto in anticipo rispetto all’ordinanza del governo, che sanciva il passaggio in zona rossa.

Come spiegato da fonti di Palazzo Chigi, “la cabina di regia che monitora i dati di tutte le regioni aveva riconosciuto l’entrata in anticipo dell’Abruzzo nelle zone rosse per consentire il ritorno alla zona arancione nella giornata di mercoledì 9 dicembre”. I 21 giorni programmati, non essendo ancora trascorsi, portano quindi il governo a non avallare la nuova anticipazione di Marsilio.

Nella serata di ieri il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia aveva dichiarato che se l’Abruzzo avesse deciso autonomamente di andare in zona arancione prima di mercoledì sarebbe stato diffidato.

Ti potrebbe interessare anche -> Conte firma il DPCM Natale, cosa si può fare e cosa è vietato: il testo