Giornata mondiale dei diritti umani: inno a libertà, giustizia e tolleranza

0
413

Il 10 dicembre è la Giornata mondiale dei diritti umani: quest’anno è il 70esimo anniversario della ricorrenza.

giornata mondiale dei diritti umani

Come ogni 10 dicembre, oggi si celebra la Giornata mondiale dei diritti umani. Si tratta del suo 70esimo anniversario. La data non è casuale: questo giorno, nel 1948, veniva approvata la Dichiarazione universale dei diritti umani da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. L’istituzione ufficiale della giornata è avvenuta nel 1950, in occasione del 317esimo meeting globale dell’Assemblea.

Il documento si basa sul riconoscimento della dignità relativa a tutto il genere umano e dei suoi diritti, uguali e inalienabili, che costituiscono il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo. La ricorrenza del 10 dicembre ha lo scopo di promuovere l’attuazione dei 30 articoli della Dichiarazione e di porre l’attenzione sulle zone del mondo che non ne rispettano i principi.

Ti potrebbe interessare anche -> Ferragni e Fedez eletti da Vanity Fair personaggi più influenti del 2020

Giornata mondiale dei diritti umani: il tema del 2020

Lo slogan del 70esimo anniversario della Giornata mondiale dei diritti umani è “Recover Better – Stand Up for Human Rights (Riprendersi meglio – Battersi per i diritti umani). L’obiettivo è assicurare che il rispetto dei diritti umani sia al centro delle linee guida dei governi di tutto il mondo per la ripresa dalla pandemia da coronavirus.

“Le persone e i loro diritti devono essere al centro delle risposte e della ripresa”, ha scritto António Guterres, Segretario generale delle Nazioni Unite. “Abbiamo bisogno di quadri di riferimento universali – ha specificato – come una globale copertura sanitaria per sconfiggere questa pandemia e tutelarci per il futuro”.

Ti potrebbe interessare anche -> Dpcm Natale, spostamenti tra Comuni: ecco chi può muoversi

Il programma dell’Onu per il mondo post-Covid

Nel preambolo della Dichiarazione universale dei diritti umani, costituita da 30 articoli, i Paesi dell’Onu si impegnano a conferire forma giuridica sovranazionale ai principi fondamentali e inalienabili dei diritti dell’uomo.

Quest’anno per l’occasione, le Nazioni Unite hanno pubblicato un manifesto programmatico per affrontare i problemi emersi nel corso del 2020 e ricostruire il mondo post-Covid. Tra gli obiettivi principali vi sono: porre fine a qualsiasi tipo di discriminazione; affrontare le disuguaglianze proteggendo i diritti economici, sociali e culturali; incoraggiare la partecipazione e la solidarietà alle generazioni attuali e future; promuovere lo sviluppo sostenibile.