Paolo Rossi, furto in casa durante i funerali dell’eroe di Spagna 1982

0
480

Furto sconcertante in casa di Paolo Rossi durante i funerali dell’eroe di Spagna 1982: la denuncia della moglie, bottino davvero esiguo.

(Instagram)

Un episodio che lascia sgomenti è avvenuto oggi mentre tutto il mondo del calcio, non solo quello italiano, piangeva la morte di Paolo Rossi ed era vicino a famiglia e amici per i funerali. Stando a quanto si è appreso, proprio mentre a Vicenza si tenevano le esequie dell’ex campione del calcio italiano, la casa di ‘Pablito’, a Bucine, nella campagna toscana, veniva svaligiata da ignoti. Un affronto alla memoria, un gesto squallido in un giorno triste.

Ti potrebbe interessare anche -> Funerali di Paolo Rossi: a Vicenza l’ultimo saluto all’eroe del Mundial ’82

Il furto in casa di Paolo Rossi: la denuncia di Federica Cappelletti

Lo riporta l’ANSA, secondo la quale al rientro da Vicenza nell’agriturismo in Toscana, Federica Cappelletti, vedova di Paolo Rossi, ha trovato l’abitazione a soqquadro. Ha capito subito di trovarsi davanti a un furto e ha avvertito le forze dell’ordine. In questo momento, sarebbero in corso i rilievi da parte della Polizia scientifica. Tra gli oggetti mancanti, ci sarebbe anche un orologio appartenuto al campione del mondo con l’Italia nel 1982.

Oltre all’orologio, il cui valore era anche estremamente affettivo, dalla casa dell’ex centravanti azzurro sono stati portati via dei soldi. Stando a quanto si apprende, la cifra è davvero irrisoria: circa un centinaio di euro. Il fatto che il furto sia stato esiguo lascia pensare ancora di più a un gesto di qualche balordo. Intanto la vedova di Paolo Rossi sta aiutando gli inquirenti a capire se dalla casa manchi altro. A quanto pare, il primo a rendersi conto del furto sarebbe stato un collaboratore di Palo Rossi. Sul luogo del furto, sono intervenuti i carabinieri del Comando provinciale di Arezzo. Aperta la ricerca dei topi di appartamento.