Tragedia a Ferentino: fuga di gas uccide due giovani nel sonno

0
614

Ieri sera a Ferentino il drammatico ritrovamento di un ragazzo e una ragazza senza vita sul letto: a provocare il decesso il malfunzionamento della stufetta a gas.

Tragedia a Ferentino, in provincia di Frosinone. Nella serata di ieri, martedì 15 dicembre, due giovani di origine africana, un uomo e una donna, sono stati trovati morti sul letto della loro camera all’interno di un appartamento di via Stazione, in una struttura per stranieri.

A trovare i corpi senza vita sono stati alcuni connazionali, che hanno chiamato immediatamente i soccorsi dopo aver tentato inutilmente di svegliarli. Per il ragazzo e la ragazza non c’era però più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, i carabinieri del comando provinciale di Frosinone, i vigili del fuoco, il magistrato di turno della Procura di Frosinone e il medico legale.

Ti potrebbe interessare anche -> Dominic morto di cancro a 5 anni: l’ultima festa prima della tragedia

Trovati senza vita in un appartamento a Ferentino: la causa del decesso

L’ipotesi più accreditata dei carabinieri, che hanno avviato le indagini per fare chiarezza sulla tragedia, è che i due giovani siano deceduti a causa di una fuga di gas. In base a una prima analisi del medico legale sui corpi, sarebbero morti per avvelenamento da monossido qualche ora prima del ritrovamento.

Ti potrebbe interessare anche -> Il caso di Carlo Gilardi: rinchiuso in una Rsa contro la sua volontà

A causare la fuga di gas sarebbe stato un malfunzionamento della stufetta che il ragazzo e la ragazza erano soliti utilizzare per ripararsi dal freddo nella loro camera. Secondo la ricostruzione della tragedia i due giovani sarebbero morti inconsapevolmente nel sonno.