Atalanta-Roma, dove vederla. Dea-Tabù per Fonseca

0
348

Scontro diretto per la zona Champions. Bergamaschi senza Gomez

Atalanta-Roma, dove vederla

Atalanta-Roma, dove vederla

 Atalanta-Roma, dove vederla – Sarà un Atalanta-Roma particolare senza Alejandro Gomez. Il Papu, capitano della Dea, è ormai sempre più ex. L’aver cantato l’inno della Juventus nell’ultima partita di campionato e il non aver esultato al gol del pareggio del compagno di squadra Freuler gli sono costate non solo la fascia e un posto da titolare, ma anche la stessa presenza nella rosa di Gian Piero Gasperini, una condizione che non sembra lasciare all’argentino altra possibilità se non preparare le valigie e lasciare Bergamo. In questa condizione l’allenatore della Roma Paulo Fonseca forse riuscirà a sfatare il tabù Dea al Gewiss Stadium questa sera (diretta tv dalle 18 su SkySport canale 202 e canale 251). L’allenatore portoghese infatti ha sempre perso contro i nerazzurri da quando allena in Italia, ma a Bergamo si potrebbe togliere anche qualche soddisfazione. La sua Roma è lanciata all’inseguimento della zona Champions, mentre l’Atalanta del Gasp sta vivendo nello spogliatoio un periodo abbastanza turbolento, per quanto al tecnico non manchino soluzioni alternative al Papu. La partita è una sorta di scontro diretto per chi nutre le maggiori ambizioni nella zona alta della classifica, ma i giallorossi sembrano avere maggiore fiducia e consapevolezza nei propri mezzi, oltre a un entusiasmo ritrovato che tanto era mancato nelle ultime stagioni.

Così in campo

Fonseca ha il dubbio Pellegrini, perché il centrocampista era uscito acciaccato dalla partita contro il Sassuolo per l’intervento di Obiang. Il vicecapitano dovrebbe comunque giocare al fianco del francese Veretout. Spazio dal primo minuto a Karsdorp sulla destra, mentre a sinistra è riconfermatissimo Spinazzola, uno dei migliori giallorossi dopo Mkhitaryan, l’armeno insostituibile che anche questa sera giocherà alle spalle dell’unica punta Dzeko, insieme a Pedro a supportare una manovra offensiva di grande esperienza. Nella difesa a tre il terzetto sarà costituito da Ibanez, Smalling e Mancini, mentre sarà Miranta a difendere questa volta i pali giallorossi. Dall’altra parte i padroni di casa guidati da Gasperini si affideranno al classico 3-4-1-2, con Pessina nel ruolo di trequartista alle spalle di Malinovskyi e Zapata. I nerazzurri tenteranno in una partita difficile come questa di ritrovare il feeling con il gol che avevano qualche giornata di campionato fa, ma sarà necessario l’apporto del centrocampo manovrato d De Roon e Freuler. Sulle fasce i titolarissimi Hateboer e Gosens per provare a sorprendere gli esterni romanisti. Per il Gasp sia i due centrocampisti, sia Toloi, possono essere degli ottimi capitani, una frase pronunciata nella conferenza stampa della vigilia che già lasciava presagire l’esclusione di Gomez dalla lista dei convocati. La porta di Gollini sarà invece difesa da Djimsiti, Romero e Palomino. La sfida riguarda due fra gli attacchi che segnano di più dell’intera Serie A, quindi il posticipo pomeridiano promette spettacolo. Fra le due la squadra che la spunterà potrà seriamente candidarsi per la zona Champions, già prima della pausa delle festività natalizie.

 

Potrebbe interessarti anche -> Parma-Juventus 0-4: espugnato il Tardini

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter