Il Meteo in Italia del 21 dicembre, allerta in Calabria: temperature in calo

0
600

Ancora maltempo in Italia per questo lunedì 21 dicembre, giorno in cui entra ufficialmente in campo l’Inverno, temperature in calo e allerta meteo per la Calabria

Meteo Italia 21 dicembre

Il Bollettino della Protezione Civile

Secondo i dati del bollettino ufficiale del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile, emesso nel tardo pomeriggio di ieri, 20 dicembre, e valido fino alla mezzanotte di oggi, 21 dicembre, è attiva un’allerta di livello giallo, per rischio idrogeologico, sulla Calabria. Il resto della cartina dell’Italia è verde.

Le previsioni dell’Aeronautica Militare

Con i dati presenti nel bollettino ufficiale del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare entriamo nel dettaglio dei singoli quadranti del Paese.

Nord Italia: –  Nuvolosità diffusa con deboli, ma frequenti fenomeni, in particolare su Liguria ed Emilia-Romagna. Quota neve ai 1700 metri, nebbia persistente sulla Pianura Padana.

Centro Italia e Sardegna: – Cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il quadrante ad eccezione di Toscana e Sardegna dove sono previste nuvole basse e compatte con possibili piovaschi. Foschie e nebbie dense e compatte sull’arco appenninico.

Sud Italia e Sicilia: – Allerta meteo di livello giallo per la Calabria. Moderato maltempo sul resto del settore ed in particolare su Sicilia, Molise e Campania. Nuvolosità compatta sulle restanti zone.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Il video dell’eruzione dell’Etna, Catania ricoperta di cenere: salvati 2 ciclisti

Meteo Italia 21 dicembre: Temperature, Venti e Mari

Temperature: – Le minime sono stazionarie su tutta Italia ad eccezione della diminuzione prevista su Sardegna, Toscana, Umbria e Marche. Aumento deciso su Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Basilicata e Puglia. Le massime sono generalmente senza variazioni di rilievo. Fanno eccezioni i rialzi in atto su Trentino-Alto Adige, Piemonte, Emilia-Romagna, Campania, Calabria e Sicilia e le flessione su Toscana e Umbria.

Venti: – Di direzione variabile sulla maggior parte del territorio nazionale ad eccezione dei venti deboli orientali su Calabria e Sicilia e di quelli deboli settentrionali sulla Sardegna

Mari: – Molto mosso il mare Ionio, poco mossi tutti i restanti mari, moto ondoso in attenuazione