Francia, tre agenti uccisi per sedare una lite familiare a Saint-Just: i dettagli

0
585

Quattro persone hanno perso la Vita, stanotte, in Francia e precisamente a Saint-Just nella regione del Puy-de-Dôme: si tratta di tre agenti della Gendarmerie, intervenuti per sedere una lite familiare e uccisi da un uomo di 48 anni, il marito della coppia, morto anche lui al termine dei fatti.  

Agenti Uccisi Francia

Quattro persone hanno perso la Vita nella notte a cavallo tra il 22 e il 23 dicembre a Saint-Just, piccolo centro della regione del Puy-de-Dôme a circa 80 chilometri dal capoluogo di regione Clermont-Ferrand.

Intervenuti per sedare una lita in famiglia

I fatti sono accaduti poco dopo la mezzanotte quando gli agenti della Gendarmerie della Sous Prefecture d’Ambert sono stati chiamati per sedare una violenta lite di coppia. La lite, secondo quanto riferisce BFMTV era iniziata per questioni legate all’assegno di mantenimento. La coppia, formata da un Uomo di 48 anni ed una donna di 44, ha di recente avviato le pratiche per il divorzio.

Agenti Uccisi a Saint-Just: i fatti

Ma al momento dell’arrivo dei primi Gendarmi l’Uomo ha repentinamente cambiato umore ed ha dato vita ad una vera e propria strage. Il primo a cadere è stato un agente colpito da un colpo di arma da fuoco sparato all’altezza del petto. Più fortunato il collega che è stato colpito alla coscia ed è ora ricoverato presso il vicino ospedale di Saillant.

Agenti Uccisi Saint-Just: morto anche l’Uomo che ha innescato la lite

Ma non è finita qui. L’Uomo al culmine della folle rabbia ha dato fuoco alla casa dove viveva con la ex moglie per poi avventarsi sugli altri agenti intervenuti di rinforzo. Nei concitati istanti l’uomo ha esploso altri colpi di arma da fuoco uccidendo altri due agenti. La donna, invece, è riuscita miracolosamente a mettersi in salvo.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Francia, urla “Allah Akbar”e lo decapita: il terrorismo islamico torna a colpire

L’Uomo, colpito anch’egli da un colpo di pistola, ha perso conoscenza e, secondo quanto riferisce il Ministro degli Interni di Francia, Gerald Darmanin è stato trovato morto dai primi soccorritori che sono riusciti a fare ingresso nell’abitazione di Saint-Just.

Il Tweet del Ministro degli Interni

L’uomo che ha innescato il dramma, la cui identità al momento non è stata resa nota per questioni legate alla privacy, era già noto alla Giustizia per violenza privata e per questioni legate alla custodia dei figli.