Vanessa, giovane mamma morta di Coronavirus dopo il parto

0
725

Il dramma di Vanessa Cardenas Gonzalez, giovane mamma morta di Coronavirus dopo il parto: non ha mai visto sua figlia Heaven.

Vanessa Cardenas Gonzalez

Donna muore per complicazioni da Covid pochi giorni dopo il parto. Non ho mai avuto modo di tenere in braccio la sua bambina. Drammatica la vicenda di Vanessa Cardenas Gonzalez, proveniente dalla città di Whittier in Alaska, che è risultata positiva al Covid-19 solo cinque giorni prima di aver dato alla luce una bambina sana di nome Heaven, il 9 novembre.

Leggi anche -> Doriano Romboni, “Le Iene” indagano: poteva salvarsi?

Data la situazione, secondo quanto si è appreso, l’ospedale le ha proibito di tenere in braccio Heaven, abbracciarla o essere in ogni caso vicino a lei in modo che la neonata potesse essere protetta dal virus.

Leggi anche -> Stella Tennant morta: la malattia della top model, aveva 50 anni

Il dramma della morte di Vanessa Cardenas Gonzalez, una neo mamma

Secondo quanto riferito, la neo mamma aveva contratto il virus mentre era incinta, ma le è stato diagnosticato il 4 novembre. Suo marito Alfonso Gonzalez ha detto che data la situazione, l’ospedale le ha proibito qualsiasi contatto con Heaven. Alfonso ha quindi deciso di riportare a casa sua moglie e la neonata Heaven, continuando a tenere mamma e figlia in stanze separate ma collegate tramite videochiamate. La videochiamata era l’unico modo in cui Vanessa poteva vedere suo figlio.

Alfonso non vedeva l’ora di vedere Vanessa riprendersi dal virus e tenere Heaven tra le sue braccia. Ma così non è purtroppo potuto essere. Vanessa ha avuto un attacco di cuore pochi giorni dopo ed è stata infine trasportata in ospedale. Gonzalez ha detto che i medici ritengono che fosse correlato alla sua infezione da Covid-19. Ha combattuto il virus per un mese prima di morire, lasciando una bambina in buona salute, che non è mai riuscita a tenere in braccio, e altri due figli. Gli amici e i familiari della coppia sono stati vicini al dolore di questa famiglia e hanno anche organizzato una raccolta fondi.